Home » Cronaca & Calamità » Morto Nando Gazzolo, aveva 87 anni. I funerali si terranno giovedì 19 a Roma
nando gazzolo

Morto Nando Gazzolo, aveva 87 anni. I funerali si terranno giovedì 19 a Roma

Si è spento all’età di 87 anni Nando Gazzolo, una delle voci più celebri del cinema italiano. Gazzolo, attore e doppiatore, nel corso della sua lunga carriera aveva prestato la sua voce inconfondibile ad attori del calibro di Lawrence Olivier, Marlon Brando, Frank Sinatra, Yul Brinner, Donald Sutherland, Robert Duvall e molti altri.

La sua incredibile esperienza come doppiatore però non dovrebbe oscurarne il talento di attore. Nando Gazzolo esordisce a teatro nell’immediato dopoguerra, era infatti il 1948 quando poco più che ventenne viene diretto nel suo primo spettacolo da Antonio Gandusio. Fu un successo che lo porterà nel 1951 ad affermarsi nello spettacolo di Renzo Ricci Antonio e Cleopatra.

All’attività di attore di teatro e doppiatore affianca quella di attore di sceneggiati televisivi: diretto da Anton Giulio Majano compare in Capitan Fracassa, la fiera della vanità e La cittadella, oltre che – come voce narrante – nello sceneggiato Il mulino del po’.

La sua prima apparizione sul grande schermo arriva soltanto nel 1961 quando Lionello De Felice decide di assegnargli il ruolo di Licinio nel film storico e avventuroso Costantino Il Grande. Nel 1968 compare come protagonista nella fortunata serie tv Rai Sherlock Holmes, nella quale interpreta proprio il celebre detective nato dalla fantasia di Artur Conan Doyle.
Si tratta di una miniserie di due puntate composte da tre avventure ciascuna: La prima puntata si intitola “La valle della paura”, la seconda “L’ultimo dei Baskerville”. Per l’occasione, il Watson che fa da spalla a Nando Gazzolo, è Gianni Bonagura.
nando gazzolo
Ma Nando Gazzolo è ricordato soprattutto per aver preso parte a celebri Carosello, fra cui l’intramontabile spot dell’Amaretto Disaranno, che mette in risalto la sua inconfondibile voce.
Fra una sceneggiato e un impegno di doppiaggio, Nando Gazzolo trova sempre tempo per il teatro e dagli anni 70 fino ai primi del 2000 ha continuato a calcare i palcoscenici di tutta Italia diretto da registi del calibro di Dario Fo, Gabriele Lavia e Mario Ferrero.

Riuscì a declamare le poesie dei grandi poeti italiani: Leopardi, D’annunzio, Saba, Quasimodo, Montale e non ultimo Pierpaolo Pasolini.
Nando Gazzolo è nato a Savona il 16 ottobre del 1928. Da circa una settimana si trovava ricoverato in una clinica di Nepi a seguito di problemi di salute, dovuti alla frattura del femore avvenuta 5 anni fa. L’annuncio della morte è stato dato dalla famiglia: i funerali si svolgeranno a Roma in piazza del popolo giovedì alle ore 15:00.

Nando Gazzolo è stato figlio d’arte. Sua madre era la voce della radio Aida Ottaviani Piccolo, suo padre Lauro Gazzolo fu un celebre doppiatore a sua volta. doppiò per Walt Disney – Mammolo in Biancaneve e i sette nani, il Bianconiglio in Alice nel Paese delle meraviglie, Mr Dawes in Mary Poppins e il mitico Anacleto, gufo di Merlino, in La spada nella roccia – ma prestò la voce anche a Charlie Chaplin, Gary Cooper, Peter Lorre in Casablanca e Joseph Egger nella trilogia del dollaro di Sergio Leone.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *