Home » Cronaca & Calamità » Napoli violenta, 15enne derubato dal branco. Il padre: “Lo porto via dalla città”

Napoli violenta, 15enne derubato dal branco. Il padre: “Lo porto via dalla città”

coltelli pusher[28]_Public_Notizie_270_470_3Ieri notte un 15enne è stato aggredito nei vicoletti di Forcella, nel cuore del centro storico di Napoli, da un branco di delinquenti che lo hanno derubato di poche decine di euro e un telefonino. Dopo una serata passata a casa di amici, il giovane stava ritornando a casa verso le 2 di notte, quando è stato assalito da una ventina di ragazzi in scooter. E’ stato accerchiato e scaraventato a terra, e per di più è stato anche picchiato poichè possedeva un misero telefonino, e non un Iphone come speravano i criminali.

Dalle parole del padre, riportate da Il Mattino, trapela un’infinita amarezza e soprattutto uno sconcertante senso di sconfitta: “Abbiamo paura a denunciare poichè questi ragazzi sono legati a clan della zona, e temiamo ritorsioni. Siamo una famiglia per bene ma ormai vivere qui è diventato impossibile. Picchiare così un ragazzo senza motivo è da vigliacchi. Non auguro a nessuno una cosa del genere, nemmeno al mio peggior nemico. Per salvare mio figlio da questa violenza non posso fare altro che portarlo via da Napoli”.La stessa cosa è successa qualche giorno fa a Fabio, un 17enne che denunciò a Il Mattino la rapina subita inviando una lettera che ha spaccato in due la città. Il ragazzo ha affermato la sua volontà di abbandonare Napoli, una città violenta che non gli ha dato nulla.

Sul sito del quotidiano partenopeo molti lo hanno appoggiato, altri invece lo hanno invitato a non scappare dalla sua città. La cosa triste è che rapine, furti ed episodi di microcriminalità si svolgono con cadenza praticamente quotidiana a Napoli, e sembra quasi che stiano diventando così frequenti da rientrare nell’ambito della normalità. Una normalità che la città non vuole e non può accettare. E’ ora che chi di dovere, politici, forze dell’ordine e istituzioni, facciano qualcosa di concreto e non solo fumose parole. Basta col clientelismo, basta con l’omertà, basta con la collusione con la malavita. Altrimenti in futuro ci saranno tanti altri Fabio pronti ad abbandonare una città che sembra davvero sull’orlo del baratro.

Loading...

Altre Storie

Incidente a Bellolampo, morti giovani coniugi su moto

L’incidente è avvenuto sulla strada che porta alla discarica di Bellolampo. Dramma a Palermo. Una giovane coppia di coniugi …

2 comments

  1. Ma non ditemi! La napoli che ha dimostrato tutta la sua civiltà in occasione della partita con la Juventus; non può essere, di certo vi sbagliate!

  2. Piccolo Scrivano Malandrino

    Napoli:
    malavita che spadroneggia, omertà diffusa, giudici che si occupano di politica ma non di proteggere la gente onesta….
    Dov’è la novità ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *