Nasce Slideshow, il nuovo servizio pubblicitario di Facebook per gli inserzionisti

Facebook sta lanciando un nuovo formato di annunci chiamato “Slideshow” finalizzato ad adeguare gli annunci video per i mercati emergenti dove ancora le connessioni internet 2G sono molto comuni, rispetto alla maggior parte dei paesi industrializzati. Sembra quasi una sorta di salto tecnologico a ritroso, alla riscoperta di tecnologie sorpassate, ma il tutto ha ovviamente soltanto fini commerciali, ovvero diffondere la pubblicità anche nei paesi che ancora non possiedono le nostre stesse tecnologie, ma che possono mettere sul piatto un ampio bacino di utenti-acquirenti.
L’idea è di rendere più facile per le piccole imprese, con nessuna esperienza video,  creare annunci coinvolgenti che funzionano bene anche quando la gente ha la connessione ad internet spotty.
Come suggerisce il nome questi annunci non saranno video, ma delle vere e proprie slideshow di immagini differenti con testo in sovraimpressione. Gli inserzionisti non possono aggiungere suoni – il formato dovrà essere il più legero possibile – ma Facebook consiglia ‘stay tuned’, ovvero di “rimanere sintonizzati“, perché ulteriori comunicazioni sui miglioramenti di Slideshow seguiranno nei prossimi giorni. Così la tecnologia 2G ha trovato un nuovo modo di rilanciarsi sul mercato.
slideshow
La maggior parte delle persone che navigano su internet e utilizzano Facebook guardano oggi almeno un video al giorno,” ha detto Nikila Srinivasan, che dirige il marketing per i mercati emergenti in una conferenza stampa.
L’obiettivo è quello di fare in modo che i marchi e le persone nei mercati emergenti possono avere quelle esperienze, anche, in modo più leggero.
Facebook dice che la dimensione del file di 15 secondi di Slideshow può essere cinque volte più piccola di un video della stessa lunghezza.

E ‘anche molto più facile per gli inserzionisti creare i propri messaggi pubblicitari: invece di ripresa e montaggio video, che può essere un operazione lunga e spesso anche costosa, si possono semplicemente mettere delle insieme foto (le proprio, o quelli di serie che già Facebook mette a disposizione), e aggiungere il testo consono al proprio messaggio pubblicitario.
Gli slideshow funzionano come dei veri e propri spot pubblicitari, possono avere infatti dai sette fino ai quindici secondi di lunghezza.
Facebook dice che quando la Coca-Cola ha testato la versione beta del servizio, presentando una slideshow di 7 foto che ha raggiunto 2 milioni di persone nel solo Kenya.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*