Home » Politica & Feudalesimo » Niente prelievo sugli stipendi degli insegnanti: a pagare saranno i… genitori
renzi-matteo

Niente prelievo sugli stipendi degli insegnanti: a pagare saranno i… genitori

renzi-matteoFiguraccia nella figuraccia. Prima Renzi e il PD si prendono il merito di aver bloccato l’ennesima propria porcata, in realtà denunciata dal Movimento 5 Stelle, poi si scopre che la toppa è peggio del buco. Gli stipendi dei professori, ai quali stava per essere applicato un prelievo forzoso a partire da gennaio, sono salvi, ma i soldi non incassati dallo Stato a questo punto saranno pagati… dai genitori. Le casse delle scuole, infatti, per sopperire al mancato introito dello ‘scippo’ agli insegnanti, saranno alleggerite di ben 350 milioni di euro.

Gli oltre 90mila docenti a rischio prelievo forzoso dunque, possono dormire sonni tranquilli, ma ora insorgono i genitori, mandando ancora una volta nel caos un governo che condona miliardi di euro ai furbetti delle slot machine e tartassa sempre i poveracci. L’allarme lo lancia il sindacato Anief:

“La decisione del governo – spiega il segretario Marcello Pacifico – di non far restituire a 90mila insegnanti i 150 euro degli scatti automatici già a loro assegnati rappresenta un passo in avanti, ma non cancella il danno che lo Stato continua a perpetrare nei confronti della scuola pubblica: i 350 milioni di euro necessari a pagare gli aumenti in busta paga dei lavoratori, così come oggi deciso a Palazzo Chigi, verranno infatti prelevati dal fondo per il Miglioramento dell’offerta formativa, che serve a finanziare le attività e i progetti a supporto della didattica, in particolare nelle aree a rischio. Così, per i dirigenti diventerà sempre più frequente doversi affidare al buon cuore dei genitori degli alunni. Anche per comprare materiale scolastico di primaria necessità: come la carta igienica, i gessetti per le lavagne, i toner, l’assistenza per i computer e l’attivazione dei progetti a sostegno della didattica”.

Loading...

Altre Storie

Milano shock, canadese violentata da un finto tassista, allarme senza tregua

Purtroppo un ennesimo caso di violenza sessuale ai danni di una giovane donna a Milano …

3 comments

  1. Ma Vaffanculo… Se e cosi conviene chiudere le scuole. Non abbiamo soldi per pagarvi.. Gia ci sono persone che non arrivano a fine mese.. Per colpa di questi politici di merda.. E CHE CAZZO!!

  2. Prima davano la corpa a silvio ora che lui non governa siamo nella merda fono al collo. Dobbiamo cacciarli a tutti sti merda di politici che non sanno che vuol dire vivere giorno dopo giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *