Caratteristiche del nuovo iphone 6s. Conviene o no?

Apple per iphone 6s affronta il tema iPhone sempre con spirito di iniziativa e con questa presenta i nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus, gli smartphone divengono in questo modo sempre più funzionali e caratterizzano un mercato in continua espansione sebbene la crisi faccia indietreggiare i consumatori su altre categorie commerciali, la telefonia, la comunicazione e le nuove tecnologie invece subiscono costantemente un impennata nelle vendite, andiamo quindi a capire la ragione di questo fenomeno, ma non prima di aver fatto una premessa necessaria. L’iPhone 5C viene eliminato dal mercato con queste due New Entry. La lettera S dei nuovi modelli nasconde letteralmente i miglioramenti sotto la scocca, è in questo luogo che si concentrano le migliorie proposte nei materiali e nella resistenza complessiva dell’oggetto realizzato in alluminio lega custom serie 7000 a vantaggio della resistenza complessiva.


I test che ne misurano la resistenza sono stati eseguiti on line e hanno confermato il miglioramento rispetto al metallo utilizzato nei precedenti modelli. Tutti sanno quanto questo aspetto sia importante per chi possiede uno smartphone e soprattutto dopo il caso bend-gate dove la stessa Apple rispose che il difetto si limitava a pochi casi e nei quali erano gli acquirenti ad aver utilizzato male i dispositivi. Ma il fatto che si sia provveduto al miglioramento di questo nuovo modello con dei materiali più resistenti la dice lunga sul pensiero dell’azienda di Cupertino anche successivamente alle smentite e alla presa di posizione avuta a seguito delle polemiche che divennero virali e che ad oggi hanno avuto riscontro positivo per gli acquirenti che sono più tutelati nei dispositivi rinnovati che acquisteranno.

Proseguiamo con l’elenco delle nuove caratteristiche. Hardware differenti ma ugualmente processore dual-core con supporto a 64-bit ad 1,8GHz, ma la vera novità risiede nelle RAM stavolta infatti i nuovi modelli vengono supportati da una CPU de 2GB più veloci grazie ai moduli LPDDR4 a sei cluster. Un altra novità per la marca specifica ma non per gli smartphone in generale risiede all’interno del SoC dove il coprocessore di movimento consente il monitoraggio degli spostamenti effettuati dall’utente in una maniera assai più ampia ovvero in ogni occasione nella quale il dispositivo è e resta acceso, quindi globalmente, restando anche in ascolto di comandi vocali attivando il comando Siri. Questa tipologia di interazione è utile per chi si affida all’assistenza virtuale di Cupertino ma come abbiamo detto e sappiamo iPhone 6S e 6S Plus non hanno inventato questa tecnologia, l’hanno integrata.

statistiche internet

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*