Home » Primo piano » “Offende il cattolicesimo”, denuncia in vista per Corrado Guzzanti

“Offende il cattolicesimo”, denuncia in vista per Corrado Guzzanti

guzzanti-corrado-foto-monsignoreSi può fare satira sulla religione? A quanto pare, qualcuno vorrebbe di no, nel nostro paese. E allora non stupisce più tanto la denuncia di Luca Borgomeo, presidente dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart, nei confronti del comico Corrado Guzzanti. Nella puntata andata in onda ieri su la7, l’artista ha imitato preti e monsignori: un pretesto per scherzare sulla religione cattolica. Lo spettacolo ha avuto un buon successo in tv, ma non è andato giù all’Aiart. Che ha diffuso un comunicato di fuoco contro Guzzanti.

“Siamo stati sollecitati da telefonate e mail per il Recital ‘di e con Guzzanti’ andato in onda ieri sera su La7 in prima serata. Il programma è offensivo dei sentimenti religiosi dei cattolici e, più in generale, di quanti liberamente professano una confessione religiosa. Guzzanti, credendo di fare satira, appare vestito da cardinale, e irride alla Trinità, alla Madonna di Lourdes, al Vangelo, alla Chiesa, al Pontefice e con battutacce da caserma ‘liquida’ le posizioni della Chiesa sulla bioetica. Abbiamo dato mandato al nostro legale avvocato Caltagirone di presentare denuncia alla Procura della Repubblica di Roma”, si legge ancora nella nota dell’Aiart, che chiede a la7 di chiudere il programma.

Non sarebbe la prima volta che una trasmissione satirica viene sospesa perché attacca il potere. Basta chiedere a Daniele Luttazzi, osteggiato prima da la Rai e poi dalla stessa la7. Anche Guzzanti ha sempre avuto un rapporto molto problematico col piccolo schermo. Ma il grande successo che riscontra l’artista nei teatri di tutta Italia la dice lunga sulla sua classe. La trasmissione di ieri ha avuto 1,4 milioni di telespettatori per uno share del 6,8%.

Su Youtube il video completo della trasmissione. La parte incriminata comincia dopo un’ora e 26 minuti.

Loading...

Altre Storie

Maltempo Toscana, allerta rossa: scuole chiuse in quasi tutta la Regione [ELENCO]

Toscana nella morsa del gelo e del maltempo, con forte rischio neve. La Protezione Civile ha infatti diramato un’allerta rossa, in …

2 comments

  1. Credo che la gestione dei cattolici sia un’offesa al Cristianesimo, se ci fosse un nuovo Cristo penso che i primi ad essere presi a pedate siano i cosidetti Cristiani per capirsicome Casini, Berlusconi, Card. Bertone ecc. che invece di mettere in pratica la parola di Cristo, difendono i poteri forti a svantaggio della povera gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *