Omicidio a Palagonia, assassino forse un profugo

Coppia trovata morta a Palagonia, il sospetto è forse tra i profughi del Cara di Mineo

Tremenda la scena trovata dagli agenti della polizia a Palagonia, paese in provincia di Catania, dove un uomo è stato trovato con la gola tagliata, mentre la moglie è stata lanciata dalla finestra dell’abitazione.

Il duplice omicidio si è consumato nella villa a tre piani dei due coniugi, in via Palermo. L’uomo, Vincenzo solano di 68 anni e la moglie Mercedes di 70 anni, sono stati trovati dagli agenti, dopo che all’ingresso del Cara di Mineo è stato fermato un uomo della Costa d’Avorio con addosso un cellulare, un computer ed una videocamera non suoi.

Subito sono scattate le indagini, che hanno riportato al proprietario degli oggetti, Vincenzo Solano appunto.
L’Ivoriano al momento è accusato soltanto di ricettazione, gli altri oggetti non appartenevano alla vittima, ma le indagini nel centro e nell’intero comprensorio sono state intesificate.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *