Home » Cronaca & Calamità » Padova: quattro vigili ammanettano clochard invalido [Video]

Padova: quattro vigili ammanettano clochard invalido [Video]

mendicante-vigili-padovaAncora polemiche a Padova per l’arresto di un clochard invalido da parte di 4 agenti della polizia municipale. Un testimone, Andrea Saggion, ha ripreso la scena e ha poi pubblicato il video su Facebook, scatenando indignazione, ma anche cori di sostegno a favore dei vigili.

Da quanto si vede nel video, l’intervento degli agenti è sproporzionato rispetto alle reali potenzialità di offendere del mendicante.

Sono rimasto di stucco quando la vigilessa l’ha esortato ad alzarsi e a fare in fretta. Lui non ha fatto altro che spiegare il motivo per cui si trovava lì – dichiara l’autore del filmato a Il Mattino di Padova – ma dopo poco è arrivato un terzo vigile urbano con i guanti e le manette. A quel punto – prosegue – il mendicante si è spaventato e ha lanciato le stampelle. Così è arrivato in supporto un quarto vigile e tutti insieme si sono avventati su quel povero uomo che gridava, chiedeva aiuto e diceva di sentire male ad un braccio. Credo l’abbiano sedato sul posto perché, poco dopo l’arrivo dell’ambulanza, quel mendicante ha smesso di gridare.

No si è fatta attendere la replica dell’assessore alla sicurezza, Maurizio Saia, che ha dichiarato:

Il mendicante in questione era molesto e stava dando fastidio alla gente: sono arrivate anche telefonate ai carabinieri. Per quel che riguarda le polemiche, è il tentativo maldestro di qualche giovane di sinistra che sull’argomento sicurezza dovrebbe solo tacere.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”14336″]

Fonte: Tgcom

Loading...

Altre Storie

Maltempo Toscana, allerta rossa: scuole chiuse in quasi tutta la Regione [ELENCO]

Toscana nella morsa del gelo e del maltempo, con forte rischio neve. La Protezione Civile ha infatti diramato un’allerta rossa, in …

2 comments

  1. Un po’ di maggior considerazione per chi soffre,avrebbe fatto acquisire meriti per la municipalità tutta,cosa che invece non è avvenuto.Vergogna dunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *