Passeggero morto su Aer Lingus dopo aver morso aveva 800 grammi di droga nello stomaco

Il passeggero che è morto su un volo Aer Lingus dopo aver subito violento attacco e aver morso un altro passeggero aveva ingerito circa 800 grammi di sostanze stupefacenti.
L’Irish Times riferisce che l’uomo di nome John Kennedy Santos Gurjão, aveva 25 anni e si trovava sul volo dal Portogallo verso l’Irlanda in qualità di corriere della droga, dal momento che portava dentro il suo stomaco circa 800 grami di droga posta all’interno di 80 capsule.

Adesso gli esami tossicologici dovranno ancora confermare se la sostanza trasportata è cocaina; ciò che è sicuro è che una o più delle 80 capsule si sono rotte rilasciando il contenuto all’interno dello stomaco di John Kennedy Santos Gurjão, causandone il collasso e la morte. E’ stato stimato inoltre che la droga ingerita sarebbe stata venduta al prezzo di circa 50 euro.

Già un considerevole numero di capsule sono state recuperate dal corpo senza vita del 25 enne e sono state inviate per l’analisi forense. L’inchiesta è attualmente in corso, ma il tutto è tenuto ancora sotto stretta sorveglianza.
Collegata al tragico evento è una donna portoghese intorno alla quarantina, la quale era stata arrestata con l’accusa di traffico di droga dopo l’atterraggio a Cork. Infatti il pilota dell’aereo dell’aereo della Aer Lingus era stato costretto a cercare un aeroporto di emergenza.

Secondo alcuni testimoni a bordo del volo vi erano due infermieri ed un medico che hanno cercato in vano di salvare la vita al 25 enne, che è morto tra violenti spasmi, sempre secondo la descrizione di alcuni passeggeri sconvolti dall’evento.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *