PD, boom di tessere: tutte farlocche, pioggia di denunce

0

pd_2Pioggia di denunce nei confronti del Partito Democratico per il tesseramento in vista della corsa per la segreteria del partito. Secondo quanto racconta ‘Repubblica’, la cara brutta abitudine della sinistra italiana di realizzare tessere farlocche mai richieste da nessuno, non è stata persa. Stranamente, a Lecce le tessere del PD sono arrivate a quota 15mila, raddoppiando il numero precedente. Addirittura, in alcuni circoli l’aumento dei tesserati è del 400%.

Altra situazione anomala che farà scattare un controllo da Roma è quella della provincia di Torino: da 10mila tesserati si è arrivati a 25.000. Un boom di gradimento per il partito che non ha riscontro nella realtà, visto che i danni del Governo Letta continuano a far scendere le simpatie degli italiani per il partito di centro-sinistra (ma anche di centro-destra cit.)

Ancora anomale richieste di tessera a Caserta e Piacenza. Secondo quanto sostiene Repubblica, ci sarebbe la corsa a falsare il voto in vista del Congresso. D’altronde, non sarebbe una novità, visto che anche alle Primarie succede così: si gonfia il numero dei partecipanti, con cittadini che grazie al reperimento dei dati personali di amici e parenti, votano anche per 20-25 persone.

Foto: tratta dal Web

SHARE