Home » Politica & Feudalesimo » PD e PDL hanno trovato l’intesa, processo Ruby addio?

PD e PDL hanno trovato l’intesa, processo Ruby addio?

PD e PDL (conl TERZO comodo POLO) sempre più assieme spassionatamente. Si fanno le foto, poi litigano, ma poi rifanno pace, perché ci sono un bel po’ di leggine da cambiare per garantire ai soliti furbetti (generalmente over 50 con la prostata fino a terra e dediti a fornicare in ogni dove) di farla franca. In queste ore, infatti, i due PD (uno con la L e uno senza) stanno trovando l’intesa sul bavaglio alle intercettazioni, nonché il disegno di riforma della corruzione. Secondo quanto riferito oggi dai principali quotidiani nazionali, nel corso dell’ultima riunione tra i partiti di maggioranza, una trentina di PDini (?) hanno presentato un emendamento al ddl che rivoluzionerà il reato di concussione, abrogando l’articolo 317 e modificando le fattispecie di estorsione, corruzione, abuso di funzione.

In pratica, se dovesse passare questo emendamento, reati come quello commesso da Berlusconi per l’affaire Ruby, ossia l’abuso nello svolgimento delle funzioni di Presidente del Consiglio (chiamata in Questura e tutto l’ambaradan di contorno) verrà praticamente meno e tutto il materiale sin qui raccolto dalla procura di Milano potrà essere tranquillamente cestinato. Un’altra legge ad personam, ad minchiam e a protezione della casta. Auguri.

Loading...

Altre Storie

Gentiloni si piega agli scafisti Nessun blocco navale in Libia

Il blocco navale è «escluso». Sarebbe, spiega Roberta Pinotti, «un atto ostile» nei confronti di …

One comment

  1. Il solito schifo. Si stanno preparando vie di uscita per il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *