Home » Politica & Feudalesimo » Il PD insiste con Violante alla Consulta: ma la Costituzione dice che non può essere eletto

Il PD insiste con Violante alla Consulta: ma la Costituzione dice che non può essere eletto

luciano-violante-contestatoIl PD va avanti spedito e continua ad insistere nel voler piazzare alla Consulta, Luciano Violante, colui il quale garantì a Berlusconi nel 2003 che qualora la sinistra avesse vinto le elezioni, non sarebbe stata fatta la legge sul conflitto d’interessi, presente nel programma presentato ai propri elettori. Come denuncia il deputato Danilo Toninelli, del Movimento 5 Stelle, Violante non ha alcun requisito di legge per essere eletto alla Consulta e se in caso di elezione dovrà per forza decadere.

Per questo motivo, i pentastellati si rivolgono a Napolitano, ma sappiamo bene come conduce queste vicende il Presidente della Repubblica, che continua a tacere e a far finta di nulla.

“Luciano Violante non può candidarsi alla Consulta – spiega Toninelli – perché “l’art. 135 della Costituzione al comma 2 recita che ‘i giudici della Corte costituzionale sono scelti tra i magistrati anche a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative, i professori ordinari di università in materie giuridiche e gli avvocati dopo venti anni d’esercizio'”. Ma “Luciano Violante non è un magistrato delle giurisdizioni superiori. Non ha esercitato la professione di avvocato per vent’anni. Non figura tra i professori ordinari di università in materie giuridiche“.

Per quale motivo allora Violante dovrebbe avere quella importantissima poltrona? Per far piacere alla destra e a Berlusconi a cui ha fatto tanti favori negli anni in cui fingeva di fare opposizione al Cavaliere? Continua Toninelli: “Il Parlamento riunito in seduta comune con un’ampia maggioranza di votanti elegge al Consiglio Superiore della Magistratura – sottolinea ricordando il caso della elezione invalidata a palazzo dei Marescialli della candidata PD, Teresa Bene – una persona che non ha i requisiti soggettivi minimi per quella funzione. Un caso scandaloso e senza precedenti. Ma c’è da chiedersi se è stato un caso o è una prassi, quella di eleggersi i propri uomini anche nelle massime di istituzioni di garanzia, a qualsiasi costo?”

[jwplayer player=”1″ mediaid=”14803″]
Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata da batterio killer Pseudomonas aeruginosa: i lotti interessati

Dopo l’ultimo episodio che ha terrorizzato parecchie persone sulla vicenda del batterio killer Pseudomonas aeruginosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *