Polizia: morto il capo Antonio Manganelli

0

antonio-manganelliIl capo della Polizia, Antonio Manganelli, è morto questa mattina a Roma. Manganelli, che da due anni lottava contro un tumore ai polmoni, era stato operato d’urgenza al San Giovanni di Roma il 24 febbraio per l’asportazione di un edema cerebrale. Nato ad Avellino l’8 dicembre del 1950, Manganelli era stato ricoverato nel reparto di rianimazione del San Giovanni lo scorso 24 febbraio. Lunedì le sue condizioni si erano aggravate: l’infezione respiratoria insorta dopo l’intervento era infatti peggiorata. La camera ardente sarà allestita alla scuola superiore di polizia mentre i funerali dovrebbero tenersi venerdì o sabato. A dirigere la polizia è attualmente il vicario di Manganelli, Alessandro Marangoni.

Manganelli era al vertice del Dipartimento di pubblica sicurezza dal 25 giugno 2007. Come capo della polizia aveva preso il posto di Gianni De Gennaro, di cui era stato il vice. Negli anni ottanta, quando prestava servizio al Nucleo anticrimine della polizia, ha collaborato a lungo con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. In passato fu anche Questore a Palermo e Napoli. Nonostante anche la possibilità di curarsi svariate volte negli Stati Uniti, Manganelli non ce l’ha fatta.Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati