Home » Primo piano » Preti pedofili: così la Chiesa insabbiò il caso di Don Nello Giraudo – video Le Iene

Preti pedofili: così la Chiesa insabbiò il caso di Don Nello Giraudo – video Le Iene

Don-nello-giraudo-3Le Iene continuano a tenere alta l’attenzione sui casi più eclatanti di preti pedofili. Nella puntata di ieri, domenica 10 marzo, il giornalista Pablo Trincia ha parlato di Don Nello Giraudo, il parroco che per ben vent’anni (dal 1980 al 2010) ha commesso abusi sessuali su diversi bambini liguri, coperto dal silenzio di vescovi e cardinali, tra i quali c’è anche monsignor Domenico Calcagno, che parteciperà al Conclave per eleggere il successore di Benedetto XVI. La Chiesa conosceva bene le colpe di Don Nello Giraudo, ma anziché fermarlo ha preferito spostarlo di parrocchia in parrocchia, consentendogli di proseguire indisturbato le sue violenze.

Condannato ad un anno di carcere, Don Nello fu salvato solo dalla prescrizione. Nel corso del loro servizio, Le Iene hanno intervistato Massimiliano, il figlio del genitore che denunciò per primo gli abusi di Don Nello: “Giraudo era il mio insegnante di religione: ricordo bene quando palpeggiava i ragazzini, a luci spente, mentre mostrava alcune diapositive. Ogni volta che tocco il velluto ricordo i suoi pantaloni”, rivela. “A mia madre crollò un mondo non appena seppe dei suoi abusi: i miei genitori volevano denunciare il caso alla magistratura, ma poi si fecero convincere da monsignor Sanguinetti, che promise di risolvere il tutto dall’interno”, continua Massimiliano. La Chiesa continuò a insabbiare tutto nonostante della cosa fosse stato informato anche il prefetto della Congregazione della dottrina della fede, il futuro Papa, Joseph Ratzinger.

Guarda il servizio del Le Iene

Loading...

Altre Storie

Palermo, tumore allo stomaco rimosso tramite endoscopia: primo caso al mondo

Il tumore allo stomaco, è una massa di cellule anomale che si trovano all’interno dell’organo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *