Home » Tecnologia e Diavolerie » Primi effetti di Google I/O, arriva archivio per Google Foto

Primi effetti di Google I/O, arriva archivio per Google Foto

Nell’applicazione per Android è infatti stata introdotta la funzionalità “Archivio“, che consente di archiviare le immagini così che non compaiano mentre si sfoglia la galleria. L’archivio per Google Foto è un modo intelligente di archiviare i propri scatti ma non si tratta semplicemente di un cartella/deposito. Tutti gli elementi in archivio continueranno a essere visualizzati negli album così come nei risultati delle ricerche ma non appariranno più nella schermata principale. Qui possiamo spedirci qualsivoglia contenuto presente nella nostra libreria: per farlo ci basta aprire una foto o un video, oppure effettuare una selezione multipla direttamente dalla schermata principale della galleria, dopodiché dobbiamo premere sul pulsante “Menù” (quello contraddistinto dai tre puntini verticali) e selezionare l’opzione “Archivia“. Sarà quindi più semplice gestire Google Foto.

Qui di seguito vi lasciamo il nostro appbox che vi permetterà di recarvi sul Play Store e scaricare l’ultima versione disponibile di Google Foto.

Non vi sono ancora informazioni in merito al rilascio dell’aggiornamento per l’app di iOS o per la versione web del servizio. Gli utenti potranno “nascondere” i duplicati o gli scatti simili delle loro immagini. Pensata per scatti imbarazzanti, o magari foto di ex partner, la nuova funzione permette di non rendere più accessibili agli altri alcune immagini ma senza doverle cancellare. Google Foto 2.15 sarà, poi, resa disponibile, a breve, anche nella sua versione desk.

Loading...

Altre Storie

Wind e Tim, puoi ancora attivare l’offerta Giga max limited edition

Il mese di settembre ha riservato a tutti delle interessanti novità per gli utenti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *