Home » Cronaca & Calamità » Quando don Gallo diceva: “La chiesa paghi le tasse e sia povera”

Quando don Gallo diceva: “La chiesa paghi le tasse e sia povera”

Don GalloSi è spento alle 17,45 don Andrea Gallo, il prete di strada genovese, fondatore della comunità di San Benedetto al Porto.
Don Gallo, fondatore della Comunità di San Benedetto al porto, era un ‘prete di strada’ da sempre al fianco dei più deboli, degli emarginati, degli ‘ultimi’. Nato a Genova il 18 luglio del 1928, iniziò il noviziato nel 1948 con i salesiani, a Varazze, proseguendo poi a Roma il liceo e gli studi filosofici e venendo ordinato sacerdote l’1 luglio 1959. Nel 1964 Don Andrea lasciò la congregazione, chiedendo di essere incardinato nella diocesi genovese. Venne nominato vice parroco alla chiesa del Carmine, nel centro storico di Genova, dove rimase fino al 1970, non senza qualche polemica: la sua predicazione creò una forte irritazione in una parte di fedeli perché, si disse, i suoi contenuti “non sono religiosi ma politici, non cristiani ma comunisti”. Nel 1975, con il parroco di San Benedetto, don Federico Rebora, e insieme a un piccolo gruppo, avviò l’attività della Comunità di S. Benedetto al Porto, costituita con atto notarile il 2 marzo del 1983.

Celebri le sue affermazioni alla Anpi di Toirano, in provincia di Savona, nell’agosto 2011:

Dagli attacchi a Comunione e Liberazione, chiamata Comunione e Lottizzazione, al governo “che colpisce il bene pubblico in tutte le sue forme”. E poi un invito alla chiesa affinché “sia povera e paghi le tasse”.

Importantissime le sue parole in favore dell’emendamento proposto dai radicali sulla cancellazione di alcuni privilegi del Vaticano in materia di tasse:

“E’ non solo giusto – disse il fondatore della Comunità di San Benedetto al porto – ma è anche un’occasione per la Chiesa stessa di recuperare la strada maestra della sobrietà e della vicinanza con gli ultimi. La Chiesa in questo momento mi dà l’impressione di non conoscere la realtà che ha attorno”. “Non è vero che il potere è forte, i poteri sono fortissimi: il potere economico, il potere mafioso, il potere moralistico della Chiesa. Su la testa!”

Loading...

Altre Storie

Bodybuilder in ospedale con il pene incastrato nei manubri del bilanciere, arrivano i vigili del fuoco a liberarlo

Un culturista abitante della Germania si è trovata ad affrontare uno spiacevole inconveniente a dir …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *