Home » Primo piano » Ragazza nata da inseminazione artificiale scopre che il padre era pedofilo

Ragazza nata da inseminazione artificiale scopre che il padre era pedofilo

annie_branumAnnie Branum, 21 anni di New York, pur essendo nata da inseminazione articificale, è una ragazza come tutte le altre, che ha avuto un’infanzia normalissima, ma da qualche tempo non riesce più a darsi pace. Ossia, da quando ha scoperto che il padre biologico, colui che ha donato il seme, è un rapitore seriale di bambini. Un vero e proprio shock per Annie, che sarebbe caduta in una crisi d’identità.

I suoi genitori dopo vari tentativi di rimanere incinta, si sono rivolti nel 1991 a una clinica della fertilità: a donare il seme a Pam Branu, però, è stato un pedofilo, così come scoperto di recente da Annie, che si è messa alla ricerca del padre naturale. L’uomo è morto nel 1997.

Caricamento in corso ...

Altre Storie

Pepe a rischio salmonella: ritirato un lotto a rischio

Pepe nero con tracce di salmonella spp, il batterio responsabile della diffusione della salmonellosi: è questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *