Home » Cronaca & Calamità » Relazione con l’alunno dodicenne, condannata insegnante francese

Relazione con l’alunno dodicenne, condannata insegnante francese

Dovrà stare sei mesi in carcere e pagare una multa di 6.000 euro l’insegnante francese di 39 anni condannata dalla giustizia transalpina per “violenza sessuale su minore”. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, la donna avrebbe avuto dal 2007 al 2009 una relazione sessuale con un suo alunno di 12 anni (la maturità sessuale è in Francia prevista a 15 anni) quando quest’ultimo frequentava la scuola privata Nazareth de Chavagne-en-Paillers, nella regione della Loira, nell’ovest del paese. Secondo quanto stabilito dal tribunale francese, inoltre, la donna non potrà più svolgere professioni che prevedano il contatto con i bambini. Sposata e madre di cinque figli la donna si è giustificata dicendo: “Credevo davvero che mi amasse”, e inoltre ha confessato che si trattasse di “un amore cieco” e di “un peccato mortale che la torturava”. Da qui il senso di colpa cha l’ha indotta a confessare tutto al prete della sua parrocchia.

La cronaca degli ultimi 20 anni ha già portato in auge fatti analoghi: dopo il caso ‘Gabrielle Russier’ degli anni settanta (madre di due figli, si suicidò dopo essere stata condannata dalla giustizia per avere avuto una relazione con un suo allievo di 16 anni) è del 1997 la vicenda di una professoressa americana di 35 anni condannata a 7 anni e mezzo di prigione per avere avuto un relazione con il suo alunno di 12 anni. I due, in ogni caso, restarono insieme e si sposarono nel 2005 dopo aver avuto due figli.

Loading...

Altre Storie

Incidente a Bellolampo, morti giovani coniugi su moto

L’incidente è avvenuto sulla strada che porta alla discarica di Bellolampo. Dramma a Palermo. Una giovane coppia di coniugi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *