Home » Politica & Feudalesimo » Renzi il bugiardo: è ufficiale l’acquisto di altre auto blu

Renzi il bugiardo: è ufficiale l’acquisto di altre auto blu

autob-blu-fotoLa riduzione del numero di auto blu, come ampiamente prevedibile, si rivela l’ennesima balla di regime spacciata per verità grazie ai media compiacenti (salvo rarissime eccezioni). Non solo le vetture dello Stato non saranno ridotte, come annunciato da Matteo Renzi, ma addirittura continueranno ad aumentare. E la decisione non è dei precedenti governi, bensì di quello guidato dal “rottamatore”.

Qualche giorno fa, con una mossa che più populistica non poteva essere, l’esecutivo ha messo su ebay 78 auto blu. Mezzi che probabilmente nessuno comprerà visto che consumano troppo e non sono particolarmente adatti a un normale cittadino, un non appartenente alle caste. Questo, comunque, lo vedremo in seguito.

La certezza, adesso, è l’acquisto di 210 nuove e costosissime auto blu. Chi l’ha deciso? Berlusconi? Monti? Letta? No, l’ormai protettore numero uno della casta, Matteo Renzi da Firenze. Il quale non si è nemmeno degnato di rispondere all’interrogazione parlamentare del vice Presidente della Camera, Luigi Di Maio.

Ma le balle di Renzi non finiscono qui. La “abolizione delle Province”, infatti, è nulla più che una bufala. Le Province cambieranno semplicemente nome (“Consorzi di comuni”), non prevederanno elezioni (tutta democrazia che cola, no?) e potrebbero costare addirittura più di adesso. Insomma, un disastro. Ma per i media compiacenti, ormai, l’Italia è il paradiso.

Loading...

Altre Storie

Maltempo Toscana, allerta rossa: scuole chiuse in quasi tutta la Regione [ELENCO]

Toscana nella morsa del gelo e del maltempo, con forte rischio neve. La Protezione Civile ha infatti diramato un’allerta rossa, in …

3 comments

  1. Mio padre è giornalista. Lo sappiamo tutti cosa fa Renzi ma per adesso sostenerlo è necessario se le nostre famiglie debbano mangiare.

  2. Marika spero tu sia ironica

  3. Auto blu, in vendita, vedremo risultati. Senz’altro la ditta che ne dovesse assegnare una al suo funzionario/dirigente/AD o altra figura, la comprerà nuova, con un leasing, potrà detrarlo, mentre invece se l’acquistasse usata godrà di ben pochi benefici, ma molte incertezze sulla affidabilità NON GARANTITA. Renzi finora ha raccontato solo balle o promesse, che forse vedremo a maggio i primi risultati. Ma come dice un proverbio: “Pecore ed agnelli si contano a maggio!” In questo caso dopo le elezioni europee….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *