Home » Politica & Feudalesimo » Renzi colpisce ancora: aumentate pensioni degli ambasciatori

Renzi colpisce ancora: aumentate pensioni degli ambasciatori

Matteo RenziUn’altra buona notizia per le caste d’Italia, che da quando Matteo Renzi è diventato premier continuano a stappare bottiglie di spumante. Stavolta a gioire sono ambasciatori e consoli, insomma, i cosiddetti “diplomatici”. Già oggi, hanno stipendi faraonici, che arrivano fino alla cifra di 50mila euro al mese. E non è tutto, perché i diplomatici hanno a disposizione case di lusso messe a disposizione dallo Stato, autisti, servizi per i famigliari, incluse le costosissime scuola all’estero. Secondo una recente ricerca dell’economista Roberto Perotti, ambasciatori e consoli italiani sono i più pagati al mondo. La loro retribuzione è quasi sempre superiore a quella di un capo di Stato, inclusi Barack Obama, François Hollanda e la corona spagnola.

Matteo Renzi ha promesso una cura dimagrante per i nostri diplomatici. Ovviamente la verità è che accadrà esattamente il contrario. Come spiega un articolo dell’ottimo Thomas Mackinson per Il Fatto Quotidiano, gli stipendi dei diplomatici verranno rimodulati e alla fine guadegnarro un po’ di meno, continuando a godere di privilegi enormi. Oltre al danno da propaganda, c’è la beffa. Infatti, se oggi gli ambasciatori fanno un microscopico sacrificio, in cambio domani avranno una pensione maggiore. Una pensione d’oro ancora più luccicante di quella a cui hanno diritto oggi. Per le caste d’Italia la festa continua.

Loading...

Altre Storie

Cina Shock:Il primo trapianto di testa su cadavere al mondo, è russo il primo volontario

Sarà il neurochirurgo italiano Sergio Canavero a effettuare quest’intervento senza precedenti. Il dottor Cana vero …

One comment

  1. stefano fontana

    Aveva già stoppato una timida iniziativa di Monti l’impavido Terzi di Sant’Agata, ora la finta di Renzi. Il tutto avviene senza considerazione del fatto che questi ambasciatori non servono assolutamente a nulla, così come le ambasciate italiane e il loro personale, anzi, sono spesso un intralcio, come dimostra inequivocabilmente il caso dei marò. Nell’era della interconnessione globale, che ci stanno a fare? Se Renzi ha un minimo di attributi, accorpi le ambasciate (se ne possono ragionevolmente prevedere, a voler essere buoni, non più di dieci) e mandi a casa gli addetti a tutte le altre, senza alcuna remora. Hanno già prelevato per sé e per i figli. Non li rimpiangerà nessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *