Home » Politica & Feudalesimo » Renzi stanga le famiglie: meno 800 euro l’anno, via il bonus per il coniuge a carico

Renzi stanga le famiglie: meno 800 euro l’anno, via il bonus per il coniuge a carico

renzii-vanity-fairArriva in Senato il ddl delega che completa il Job Act e per le famiglie sarà una vera e propria stangata: circa 800 euro in meno per l’abolizione delle detrazioni per il coniuge a carico. Se avete una moglie disoccupata e siete l’unica persona della famiglia a produrre un reddito medio basso, fino ad oggi avete avuto circa 60-65 euro in più per l’avere appunto il coniuge a carica.

Presto, però, non sarà più così, perché il Governo Renzi vuole “incentivare le donne ad andare a lavorare”. Il problema è che il terzo governo delle larghe intese non dice “dove”: dove dovrebbero andare a lavorare i milioni di casalinghe che non hanno un lavoro? Secondo i nostri signori del governo, se ci fosse stato il lavoro, le donne avrebbero preferito farsi mantenere dai mariti per 65 miseri euro al mese?

I giornali parlano tanto delle 80 euro in più in busta paga, che ancora non si sa quando arriveranno, ma di questa vera e propria stangata che colpirà le famiglie monoreddito e con uno stipendio medio-basso, non fa menzione nessuno. Ora capite perché la Fornero incensa da settimane il Job Act?

Loading...

Altre Storie

Cina Shock:Il primo trapianto di testa su cadavere al mondo, è russo il primo volontario

Sarà il neurochirurgo italiano Sergio Canavero a effettuare quest’intervento senza precedenti. Il dottor Cana vero …

10 comments

  1. comunque non ci rimette ricevendo gli 80 euro mensili e si va alla pari con chi non ha il conuige a carico che deve comunque provvedere solo con il suo reddito, è più equo e tutti entro i 25000 lordi annui avranno gli 80 mensili ( 960 euro l’anno ) in più l’anno

  2. Ahahah ecco un tipico esempio di idiota credulone,beata ignoranza.

  3. per favore, dimmi in quale decreto o legge è scritta questa cavolata………………..

  4. scrivimi qual è la legge o il decreto che riporta questa notizia…. <scrivi solo cavolate

  5. Nella busta paga di aprile arriverà il conguaglio Irpef delle addizionali comunali e regionali. Fatevi due conti e vedrete dove andranno a finire gli 80 euro

  6. Attenzione! I soldi delle detrazioni verranno levati a TUTTI mentre le 80 euro LORDE verranno date SOLO a chi ha una fascia di reddito inferiore a circa 1500 euro LORDE. Quanti saranno coloro che avranno gli 80 euro e quanti quelli che NON avranno più la detrazione?

  7. Redazione CC

    Il solito gioco delel tre carte della vecchia DC

  8. 80 euro, un miraggio. Lo si era capito da tempo e ieri sera c’è stata un’ulteriore conferma di questo. Barbara Lezzi dei 5 Stelle e la “democratica” Debora Serracchiani erano ospiti a Otto e Mezzo il programma condotto da Lilli Gruber. Si è parlato della partecipazione di Beppe Grillo a Porta a Porta, di reddito di cittadinanza e, ad un certo punto, è uscita fuori la questione degli 80 euro:
    “Abbiamo dato gli 80 euro mensili per sempre, che capisco che possano sembrare poca cosa, tant’è che loro hanno votato no perché sostenevano che fosse poca cosa.” Dice la senatrice del Pd.
    Ma la Lezzi la smentisce all’istante:
    “Non si è votato nulla, ma che dice? E’ fermo in commissione! Ma sta scherzando?”
    La Serracchiani: “Sto parlando del decreto Irpef.”
    E la Lezzi continua: “Appunto, è fermo in commissione. Si comincerà a votare da martedì 26. E non è per sempre, è solo per il 2014. Dica la verità! Ma che dice?” (Dopo le elezioni, ndr)
    Poi la Serracchiani, spiegando com’è che funziona in realtà il bonus degli 80 euro: “Mensilmente, per sempre per il 2014.”
    In conclusione la Lezzi dice: “Da martedì, quando si comincerà a votare il decreto Irpef, perché ancora non si è votato… A quel punto noi, perché non è vero che abbiamo detto no: abbiamo posto delle condizioni.” http://youtu.be/SJEz2T6slzA

  9. ho due figli e una moglie a carico che non lavora per poterli crescere , gli 80 euro non gli ho avuti perchè superavo di pochissimo il reddito , faccio notti e straordinari , la detrazione per il coniuge non dovevano toccarla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *