Report: “i cornetti della colazione fanno male”

Occhio ai cornetti che mangiate a colazione! L’allarme lo ha lanciato l’ultima puntata della trasmissione ‘Report’: in un’inchiesta effettuata da Bernardo Iovene è emerso come le brioche presenti in bar e pasticcerie, che costituiscono la colazione per milioni di italiani, non sarebbero propriamente genuini e salutari.

Nel mirino del servizio di Report, soprattutto i cornetti ai cereali e miele: la quantità di miele contenuta, infatti, sarebbe solo dell’1,1%, mentre per l’8% tra gli ingredienti ci sarebbe un “preparato di miele”, che non si sa bene come sia composto. Come se non bastasse, il burro della pasta sfoglia viene sempre più spesso sostituito dalla margarina o da un mix costituito da olio di palma e palimisto.

Preoccupano soprattutto i cornetti ai cereali e miele. Sembra che il miele contenuto sia veramente pochino: l’1,1% sul prodotto finito, mentre negli ingredienti si legge un 8% di “preparato al miele” di cui però non si riesce a capire l’esatta composizione. Inoltre, il burro della pasta sfoglia viene sostituito dalla ben più economica margarina (grasso vegetale altamente saturo) o da un mix di olio di palma e di palmisto.

Per chi abusa di cornetti, addirittura, c’è il forte rischio di malattie del cuore:

Il palmisto – dice Guido Perin, l’ecotossicologo dell’Università di Venezia – ha l’82% di acidi grassi saturi. È fra i peggiori alimenti dal punto di vista del rischio di cardiopatie. Per cui chi mangia questi cornetti sicuramente è una persona che entra in fascia di rischio.

2 Replies to “Report: “i cornetti della colazione fanno male””

  1. Sono pochissimi i bar che servono croissant/brioche sfornate giornalmente da pasticcerie artigianali. La grande maggioranza, usa prodotti surgelati, e pochi addetti sanno come trattarli e rifinirli.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *