Home » Primo piano » Richiamato lotto di porchetta di Ariccia Igp per rischio microbiologico

Richiamato lotto di porchetta di Ariccia Igp per rischio microbiologico

Ma negli ultimi giorni è nato l’allarme sul prodotto sottovuoto a marchio Fa.Lu.Cioli… Sul sito del dicastero è apparsa la comunicazione del richiamo del lotto 021017 in confezione da 150 grammi e con data di scadenza o termine minimo di conservazione 31.12.2017 di Porchetta di Ariccia Igp a marchio Fa.Lu.Cioli. della Fa.Lu.Cioli Srl. con sede in Ariccia (Roma) in via della Cerquette 50-63.

Il ministero della Salute richiama un lotto di porchetta di Ariccia Igp (Indicazione geografica protetta) per la presenza di batteri pericolosi Listeria monocytogenes. Il richiamo, si legge nell’avviso pubblicato dal Ministero della Salute, è stato trasmesso alle aziende per la divulgazione ai consumatori mediante affissione. La raccomandazione è di evitare il consumo del prodotto e, qualora non ancora aperte, riportare le confezioni al punto vendita per il rimborso.

La listeria monocytogenes contenuta nella Porchetta di Ariccia è un batterio che si trova nell’acqua, nel suolo oppure nella vegetazione. La listeriosi – secondo quanto riporta il sito dell’Istituto Superiore di Sanità – può assumere diverse forme cliniche, dalla gastroenterite acuta febbrile più tipica delle tossinfezioni alimentari, che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione, a quella invasiva o sistemica. Il trattamento dell’infezione avviene attraverso una terapia antibiotica, che riguarda sia gliadulti che i bambini. Per le donne in gravidanza la listeriosi può comportare serie conseguenze sul feto (morte fetale, aborto, parto prematuro, o listeriosi congenita) mentre in adulti immuno-compromessi e anziani il rischio è di meningiti, encefaliti, gravi setticemie.

Caricamento in corso ...

Altre Storie

L’allarme fake news in sanità, 8 milioni di italiani vittime di bufale

Sono 15 milioni infatti gli italiani che, in caso di piccoli disturbi, cercano informazioni in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *