Home » Cronaca & Calamità » Rigopiano di Farindola, Hotel sepolto dalla slavina con 30 persone

Rigopiano di Farindola, Hotel sepolto dalla slavina con 30 persone

Un viaggio della speranza. Un’impresa complicatissima, per i soccorritori, raggiungere, durante una bufera e in un punto particolarmente impervio della montagna, l’hotel Rigopiano di Farindola che ieri pomeriggio è stato travolto da una slavina. Per superare la coltre di neve che si è accumulata negli ultimi giorni è dovuta arrivare una turbina, che ha aperto un varco ai mezzi impegnati a fronteggiare l’emergenza scattata nella struttura alberghiera della zona vestina, nota anche per il suo centro benessere. Dietro ai mezzi di soccorso si sono incolonnati anche i cronisti del Centro che hanno seguito la vicenda in tempo reale.

Nell’hotel ieri erano presenti circa trenta persone, tra cui almeno 20 ospiti, di cui due bambini di 8 e 6 anni, arrivati per la maggior parte dall’Abruzzo (Pescara, Giulianova, Popoli, Chieti, Montesilvano, Loreto, Penne e Lanciano), ma anche da Roma, Macerata, Salerno, Cosenza, e poi dalla Svizzera e dalla Germania. Gli altri sono dipendenti.
Nessuna notizia sulle loro condizioni di salute: si è ipotizzato che, dopo la slavina, i presenti siano rimasti prigionieri

sotto le macerie. La speranza è che siano riusciti a radunarsi e a mettersi in salvo dopo il primo allarme. A segnalare l’accaduto è stato uno degli ospiti, Giampiero Parete, un cuoco che alloggiava in hotel e che era in vacanza con la famiglia.

Loading...

Altre Storie

Incidente a Bellolampo, morti giovani coniugi su moto

L’incidente è avvenuto sulla strada che porta alla discarica di Bellolampo. Dramma a Palermo. Una giovane coppia di coniugi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *