Home » Primo piano » Robin Williams: nuove rivelazioni sulle ore prima del suicidio

Robin Williams: nuove rivelazioni sulle ore prima del suicidio

Robin Williams, l’attore e sceneggiatore statunitense suicidatosi l’11 agosto del 2014, soffriva da tempo di vari disturbi. Secondo quanto riporta oggi il ‘Daily Mail’, nei giorni precedenti al suicidio l’attore aveva sviluppato alcune psicosi, tra cui una secondo cui si era convinto che qualcuno volesse fargli del male.

Prima di impiccarsi nella propria abitazione californiana, l’attore provò prima a tagliarsi le vene dei polsi, ma si fermò in tempo e ripulì per bene il bagno affinché nessuno dei familiari si accorgesse probabilmente del gesto. Inoltre, il giorno prima di togliersi la vita, Williams mise in una calza la sua collezione di orologi e li portò ad un amico chiedendogli di averne cura.

Tra gli altri disturbi sviluppati poco prima di morire, ci fu anche il timore di essere malato: a tal proposito, rivela il tabloid britannico, Robin Williams trascorreva molto tempo su Internet alla ricerca di farmaci che potessero curarlo in segreto.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”17668″]
Loading...

Altre Storie

Farmaci generici, sesso a prezzo basso: Viagra e Cialis diventeranno low cost

Più sesso e più Cialis per tutti. Se fino ad oggi spendevate fino a 20 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *