Home » Cronaca & Calamità » Roma Shock, bimbi picchiati all’asilo nido comunale: arrestata una maestra, altre due sospese

Roma Shock, bimbi picchiati all’asilo nido comunale: arrestata una maestra, altre due sospese

Venivano strattonati, schiaffeggiati e forzati a mangiare i bambini del nido comunale di Roma, “Il nido del Parco” all’Aurelio dove un’educatrice è stata arrestata dai carabinieri e altre due allontanate dall’incarico.
A quanto accertato dai militari, i piccoli di età compresa tra i 12 e i 24 mesi, venivano strattonati, afferrati di peso e trascinati per un braccio da una parte all’altra degli ambienti scolastici. Sarebbero stati anche forzati a mangiare e spesso gli sarebbe stata tappata la bocca per evitare che vomitassero.

Violente sarebbero state le reazioni delle maestre quando i piccoli «disobbedivano ai loro ordini»: schiaffi, scossoni e urla. I piccoli, inoltre, sarebbero stati spesso assicurati ai passeggini, anche per lunghissimi lassi di tempo, per «controllarne la vivacità» o lasciati in disparte mentre gli altri svolgevano le normali attività.

Le indagini sono state effettuate anche mediante intercettazioni ambientali e con l’ausilio di telecamere che hanno permesso ai Carabinieri di accertare che, all’interno dell’asilo nido comunale, i bambini della sezione «Medi» venivano sottoposti a maltrattamenti fisici e psicologici dalle tre educatrici «di ruolo» della struttura scolastica.

Schiaffi, scossoni e grida contro bimbi di età compresa tra i 12 e i 24 mesi, che venivano strattonati e obbligati a mangiare. Con questa accusa una educatrice che lavorava presso “Il Nido del Parco”, un asilo nido comunale di Roma, è stata messa agli arresti domiciliari dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro, mentre altre due maestre sono state sospese dall’incarico per maltrattamenti aggravati.

Le indagini, fatte anche mediante intercettazioni ambientali e con telecamere, hanno permesso ai Carabinieri di accertare che nell’asilo i bambini della sezione “Medi” sono stati sottoposti amaltrattamenti fisici e psicologici dalle tre educatrici di ruolo della struttura scolastica: i piccoli venivano trattenuti controvoglia sui passeggini, forzati a mangiare, lasciati in disparte ed esclusi dalle attività in caso di disobbedienza, trascinati con la forza da una parte all’altra della struttura, sgridati con forza e strattonati.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *