Russia bombarda centro di comando IS in Siria

Russia: nuovo video rilasciato sul bombardamento in Siria ad un centro di comando dello Stato Islamico

La Russia dichiara di aver effettuato 18 attacchi aerei da giovedì notte, volti a distruggere le basi dello Stato Islamico sparse in territorio siriano. 12 dei 18 obiettivi colpiti erano connessi all’IS.

Oggi Mosca ha diffuso un ultimo video di un bombardamento compiuto con il jet Sukhoi-34 ad un centro di comando dei terroristi. Il jet, secondo le dichiarazioni giunte dal Cremlino, avrebbe colpito anche un campo addestramento di jihadisti.

L’osservatorio siriano riporta la morte di 12 militanti dell’IS nella città di Raqqa.
Dagli Stati Uniti giungono invece accuse di bombardamenti indiscriminati ai danni di civili siriani. Secondo la casa bianca gli aerei della Russia avrebbero preso di mira anche gruppi di ribelli in opposizione con il regime di Assad e non legati in alcun modo all’IS.

Il ministro degli esseri russo Sergei Lavrov ha confermato che fra gli obiettivi russi vi sono le forze anti-Assad, definendole senza mezzi termini terroriste.

I jet hanno colpito le zone centrali e a Sud Ovest della Siria: Idlib, Aleppo e Hama sono stato bersaglio degli attacchi militari. Idlib, in particolare, sarebbe controllata da una coalizione di ribelli – Fronte Nusra – facente capo ad Al-Qaeda.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *