Russia, bus ribaltato: sale ad 8 il bilancio delle vittime, 42 i feriti. 9 sono gravi

Sale a 8 il bilancio dei morti nella tragedia del ribaltamento del bus in Russia. Si è aggiunta dunque un’ottava vittima nell’incidente stradale.
otto armeni sono stati uccisi e altri 42 feriti nella notte fra lunedì e martedì, quando un autobus diretto a Yereven in partenza da Mosca si è ribaltato in una strada nella regione di Tula, appena a sud di Mosca.

Riportando le fonti dell’autorità russa e il Ministero delle Situazioni di Emergenza dell’Armenia, sembra che 34 dei passeggeri feriti siano stati portati negli ospedali nelle vicine città russe. “Secondo la valutazione dei medici, nove dei feriti sono in condizioni gravi”, ha dichiarato il ministero in un comunicato. “Non c’erano bambini sul bus”.

Il ministero non ha ancora identificato i nomi degli otto passeggeri morti. Si hanno solamente informazioni riguardanti l’identità dei passeggeri ricoverati in ospedale.
russia bus


La dichiarazione ha aggiunto che il bus apparteneva ad una società di trasporto armena e si trovava in un tratto autostradale a circa 200 chilometri a sud di Mosca. Si è capovolto di conseguenza nelle prime ore del mattino. I motivi del ribaltamento non sono però ancora chiari.

L’agenzia di stampa RIA Novosti, citando funzionari di polizia russi a Tula, suggerisce che il bus Higer di fabbricazione cinese, stava effettuando il regolare tragitto Mosca-Yerevan. L’agenzia non ha escluso la possibilità che il conducente dell’ autobus possa essersi addormentato al volante.

Le autorità competenti sia in Russia che in Armenia si sono affrettate ad aprire una linea telefonica diretta con i parenti dei passeggeri nell’autobus autobus.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *