Scambia taser per pistola: poliziotto uccide nero disarmato (Video)

Un poliziotto riservista di Tulsa (Oklahoma) ha ucciso un cittadino nero disarmato. Ancora la polizia americana nell’occhio del ciclone per via dei metodi poco ortodossi, soprattutto nei confronti di cittadini di colore. L’episodio, come si vede chiaramente dalla data del filmato che circola da alcune ore in Rete, risale al 19 gennaio del 2008 e proprio la pubblicazione del video sta facendo ribollire le polemiche per le modalità con le quali è avvenuta l’uccisione di un cittadino americano per giunta disarmato.

Il protagonista è un agente di polizia riservista di 73 anni, che dopo aver fermato il 44enne Eric Courtney Harris con precedenti penali, lo ha ucciso esplodendogli un colpo di arma da fuoco. Il poliziotto sostiene che il colpo sia partito per errore e che pensava che il sospettato che aveva fermato avesse impugnato la pistola e non il taser, l’arma elettrica in dotazione degli agenti e che serve per immobilizzare “i cattivi”.

Il video che sta sollevando furenti polemiche, è stato registrato dalla body camera di un agente di polizia: Eric Courtney Harris era stato fermato e stava per essere arrestato dopo aver tentato di vendere una pistola ad un poliziotto che agiva sotto copertura.

Poliziotto spara e uccide nero disarmato

[jwplayer player=”1″ mediaid=”17505″]

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*