Home » Politica & Feudalesimo » sciopero dei medici del 16 dicembre: ecco le cause della protesta
sciopero dei medici

sciopero dei medici del 16 dicembre: ecco le cause della protesta

Medici in sciopero per 24 ore, in segno di protesta per le condizioni inaccettabili in cui versa la sanità.
Allo sciopero, che è stato programmato per giorno 16 dicembre 2015, aderiranno tutte le categorie dei medici: quelli ospedalieri, i medici della mutua e i medici privati.

In base a quanto spiegato dai sindacati nazionali dei medici, la protesta è contro un finanziamento, assente del fondo sanitario nazionale, ma anche e soprattutto contro le ultime manovre del governo Renzi. Questa estate il governo ha operato dei pesanti tagli alla sanità, un settore dove si è deciso di puntare al risparmio.

Nel comunicato si legge:
“Alcune scelte politiche orientate esclusivamente alla gestione contabile del servizio sanitario hanno provocato un grave disagio per i cittadini.”
I sindacati continuano nel loro attacco:
“Il governo ha come unico obiettivo il risparmio economico ed è sempre meno legato all’obbligo di rispondere ai principi di giustizia, sicurezza ed equità.”
sciopero dei medici
I medici lamentano inoltre una mortificazione del proprio esercizio, estremamente limitato nell’autonomia e nelle responsabilità.
Nel comunicato si parla ancora di una caccia alle streghe: sostanzialmente i medici non si sentono più tutelati nel loro ruolo, oberati da multe e sanzioni.
“Vogliamo che ci sia la giusta attenzione per la salute del cittadino, attenzione sulle condizioni del lavoro, sulla qualità e sulla sicurezza delle cure.”

Lo sciopero avrà la durata di 24 ore. Auguriamoci tanta salute per il giorno 16 di dicembre, sperando di non aver bisogno di un medico che ci risponderebbe quasi certamente picche.

Loading...

Altre Storie

Ecco il primo corpo celeste che sembra provenire da un altro sistema solare

Un misterioso oggetto celeste di 150 metri sta attraversando il Sistema solare con un’orbita iperbolica. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *