Home » Primo piano » Scrisse discusso libro su 11/09: Phillip Marshall ucciso coi suoi due figli

Scrisse discusso libro su 11/09: Phillip Marshall ucciso coi suoi due figli

BIG-BAMBOOZLE-phillip-marshallNel momento in cui diede alle stampe il libro, sapeva che avrebbe avuto grossi problemi. Di certo non si immaginava che sarebbe stato brutalmente ucciso assieme ai suoi due figli. Phillip Marshall, autore di ‘The big bamboozle‘ è stato ucciso, insieme ai suoi due figli Macaila e Alex, con un colpo di pistola alla testa. Gli inquirenti americani non sono ancora sicuri sul movente, ma c’è chi è certo che a decretare la morte dell’uomo siano state le sue teorie sulla tragedia dell’11 Settembre. Nel libro, Marshall accusa senza mezzi termini l’ex presidente Bush e il governo Saudita, colpevoli di aver addestrato gli attentatori kamikaze delle Torri Gemelle. Il libro, riportando documenti ufficiali,  rivela che l’addestramento avvenne in California, Arizona e Florida, 18 mesi prima dell’attentato dell’11 settembre.

Loading...

Altre Storie

Jessica Ricci, la mamma incinta che ha fatto guerra al tumore

Torna dal viaggio di nozze Jessica Ricci una ragazza ventinovenne di Molinella. Una notizia bellissima, …

6 comments

  1. Zoff Gentile Cabrini

    Sicuramente è un suicidio: i Liberatori dei Popoli nonché Esportatori di Democrazia,
    coi loro appositi enti benefici (CIA, Pentagono, Hollywood, ecc.), non farebbero mai una cosa del genere.

    A proposito, e l’ultima di Pierino la sapete ?

  2. Ma se fosse vero, non avrebbero dovuto farlo fuori PRIMA di pubblicare il libro? Abbiate pazienza…

  3. Questo e insabbiamento, gli aeri erano militari telecomandati,non c’era nessuno dentro, le torri sono state demolite con esplosivi.

  4. certo, è semplice telecomandare dei Boeing contro dei grattacieli, chi non lo ha mai fatto?

  5. Piccolo Scrivano Malandrino

    Oh insomma, tutto ‘sto complottismo…
    L’aereo di Enrico Mattei (ENI) esplose in volo per colpa dei botti di capodanno. Un po’ in ritardo.
    A Ustica nessuno ha visto niente, nemmeno i potentissimi radar del Comando della Sesta Flotta di Napoli, e neppure i satelliti-spia che vedono anche cos’abbiamo nello stomaco in questo momento. Se nessuno ha visto nulla, non è successo nulla !
    L’avvocato Ambrosoli….ha attraversato la strada mentre passava una pallottola.
    Perché ce l’avete sempre con la CIA e compari di merende ?
    Povere mammole….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *