Soldato israeliano accoltellato in Cisgiordania

E’ stata diffusa, tramite un comunicato, dall’esercito israeliano la notizia che un ennesimo soldato delle forze di sicurezza IDF è stato aggredito da un palestinese, che brandiva un coltello, durante un’attività operativa nei pressi della barriera di sicurezza nella di Gush Etzion (si tratta di una serie di insediamenti posti sui Monti della Giudea a sud di Gerusalemme).
Niente di grave però sembra essere accaduto al militare, che secondo i medici ha riportato soltanto delle ferite superficiali a seguito dell’attacco.

Le forze israeliane controllano questa zona montuosa nella parte meridionale del paese, che si trova a ridosso della zona di confine con il territorio palestinese. Gush Etzion, forse pochi sanno, è una zona molto calda e instabile, divisa tra le tendenze del governo di Israele ad annettere completamente la zona e le difficoltà della guerriglia palestinese e la mancanza strutturale di fondi per ricostituire la frontiera.

La zona è talmente critiche che ormai i palestinesi rischiano attacchi frontali alle forze dell’IDF, rischiando la vita. Infatti le forze di sicurezza hanno risposto subito aprendo il fuoco, ma dell’aggressore al momento non è pervenuta alcuna notizia concreta.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *