Sospetta epidemia di colera in Iraq

4 morti in Iraq, sospetto focolaio di Colera con epicentro a Baghdad

Un sospetto focolaio di colera ha ucciso quattro persone in un quartiere di Baghdad, Iraq, dove le condizioni degli sfollati peggiorano di giorno in giorno a causa della mancanza di acqua potabile.
Secondo il ministero della salute locale, le morti sono il risultato di un’epidemia di colera scoppiata la settimana scorsa Abu Ghraib, dove erano stati segnalati 12 civili con i sintomi della malattia.

Da Abu Ghraib l’infezione si sta propagando, a causa della siccità che spinge le persone a bere l’acqua dell’Eufrate, notoriamente inquinata e non potabile.

Il colore ha un periodo di incubazione molto breve, di circa 5 giorni. Dopo, il corpo viene devastato da una diarrea continua che porta al disidratazione e alla morte qualora non si ricevano le giuste cure.

Un’unità di crisi è stata inviata nel territorio per sedare sul nascere la possibile epidemia.

loading...
loading...

1 Comment

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*