Sparatoria al Tribunale di Milano: imputato uccide 3 persone

19:00 – ‘Volevo vendicarmi di chi mi ha rovinato’: sarebbero queste secondo l’Ansa le prime parole di Claudio Giardiello appena arrestato dai carabinieri. Per ora, comunque, l’uomo si avvale della facoltà di non rispondere, mentre l’ex moglie ammette di non saperlo così disperato:

Mai avrei pensato che fosse così disperato, sono scioccata, non immaginavo che potesse fare una cosa simile – dice la signmora Anna Siena – Ora devo pensare soprattutto ai miei figli – ha aggiunto la donna – sono loro che devo proteggere dalle conseguenze piu’ drammatiche.

Far West al Tribunale di Milano

Incredibile quanto accaduto stamane presso il Tribunale di Milano: un imputato per bancarotta ha aperto il fuoco nel corso dell’udienza, prima di fuggire in moto ed essere arrestato fuori città. Il bilancio è di tre morti: a sparare è stato Claudio Giardiello, che dopo aver aperto il fuoco in aula, ha raggiunto e freddato nel suo ufficio il giudice Fernando Ciampi, della sezione fallimentare.

La seconda vittima risponde al nome di Lorenzo Alberto Claris Appiani, di professione avvocato, mentre la terza persona deceduta, Giorgio Erba, è morto dopo qualche ora di agonia in seguito alle ferite riportate. Feriti due coimputati, parenti a quanto pare dell’assassino: in tutto Giardiello ha esploso in aula quattro colpi di arma da fuoco, poi ha vagato per il Palazzo di Giustizia di Milano fino ad individuare l’ufficio del giudice Fernando Ciampi.

Terminato il “lavoro”, l’uomo è fuggito a bordo di una moto verso Vimercate, dove è stato braccato dai carabinieri e arrestato. Nel frattempo, le altre forze dell’ordine si impegnavano perr fa evacuare il Palazzo di Giustizia, schedando tutti i presenti. Ora è polemica ovviamente sulla sicurezza: secondo le prime indiscrezioni, Giardiello sarebbe entrato con un’arma da fuoco nel tribunale approfittando dell’ingresso di magistrati e avvocati, laddove non esiste metal detector. Alcuni esponenti politici di minoranza, chiedono già le dimissioni del ministro Angelino Alfano.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”17462″]

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*