Stangata IVA al 22%: ecco tutte le cose che aumentano

0

inflazione_2011_benzinaDa oggi, martedì 1 ottobre 2013 aumenta l’IVA, l’imposta sul valore aggiunto, che sale dal 21 al 22%. Una vera e propria stangata per gli italiani che era stata rinviata già due volte dai governi targati PD-PDL-Monti. Si tratta del secondo aumento in due anni dell’IVA, che è destinata a far calare ulteriormente i consumi delle famiglie affossando ancora di più l’Italia, già superata in questi mesi dalla Spagna e sempre più al galoppo verso le condizioni della Grecia.

Molti di voi si staranno chiedendo su che cosa vada ad incidere l’aumento dell’Iva: c’è un po’ di tutto, dalla benzina, alle auto, ai mobili per la casa, alle telecomunicazioni…  Altre cose, invece, aumenteranno per vie traverse, tipo banche, assicurazioni e sanità, che si rifaranno per gli aumenti dei prezzi per i fornitori.

Ecco in dettaglio tutti i beni i cui prezzi saliranno per effetto dell’aumento dell’IVA:

-televisori

-macchine fotografiche

-videocamere computer

-palmare e tablet

-caravan

-barche

-strumenti musicali

-giocattoli

-articoli sportivi

-manifestazioni sportive e parchi divertimento

-stabilimento balneare

-piscine

-palestre

-articoli di cartoleria

-pacchetti viaggio vacanza

-automobili

-ciclomotori e biciclette

-trasferimento proprietà auto e moto

-affitto garage e posti auto

-pedaggi e parchimetri

-apparecchi e servizi di telefonia

-tabacchi

-abbigliamento e calzature

-rasoi elettrici

-articoli per la pulizia e per l’igiene personale

-profumi e cosmetici

-gioielli e orologi

-valige e borse

-parrucchiere

-servizi legali e contabili

-mobili

-lampade

-biancheria

-frigoriferi

-lavatrici

-lavastoviglie

-forno

-piatti

-detersivi per la casa

-carburanti

-caffè

-bevande gassate

-succhi di frutta e bevande analcoliche

-liquori, vini e spumanti

Fonte: soldi blog.it

SHARE