Home » Scienze & Ignoto » Strabiliante scoperta ad Orvieto: nel tufo trovate cinque piramidi

Strabiliante scoperta ad Orvieto: nel tufo trovate cinque piramidi

Interessante scoperta da parte di archeologi americani e italiani a Orvieto in Umbria. Nella splendida cittadina pare siano state scoperte delle piramidi scavate nel tufo. Più precisamente in una cantina di Orvieto. Non è stato appurato per il momento se si tratti di strutture religiose o di una tomba. David George di Saint Anselm, un college del New Hampshire, e Claudio Bizzarri del Parco Archeologico Ambientale dell’Orvietano hanno identificato nella cantina una serie di scale antiche scavate nella parete «certamente di costruzione etrusca». Le strutture sono state rinvenute in una cantina ad Orvieto, si tratta di pareti piramidali oltre ad una serie di gallerie, anche queste di epoca etrusca. Lo scavo è sceso finora a circa tre metri di profondità restituendo materiali datati al quinto secolo avanti Cristo. A questo livello è stato rinvenuto un altro tunnel che collegava un’altra struttura piramidale.

George e Bizzarri hanno scavato un pavimento del XX secolo ed hanno raggiunto un pavimento medievale sotto il quale hanno trovato uno strato di materiale di riempimento contenente numerosi manufatti, tipo terracotte rosse della metà del 5° secolo a.C., materiale vario del 6° e del 5° secolo a.C., ceramiche etrusche con delle iscrizioni e diversi oggetti che risalgono al 1000 a.C. Sotto questo primo strato, gli archeologi hanno trovato uno strato di terreno grigio depositato intenzionalmente tramite un foro in cima alla struttura. Sotto allo strato di terra, gli archeologi, hanno trovato un altro strato di terreno marrone che stanno ancora scavando.

Loading...

Altre Storie

Ecco il primo corpo celeste che sembra provenire da un altro sistema solare

Un misterioso oggetto celeste di 150 metri sta attraversando il Sistema solare con un’orbita iperbolica. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *