Home » Cronaca & Calamità » Strangola la moglie e si toglie la vita a causa di imminente sfratto

Strangola la moglie e si toglie la vita a causa di imminente sfratto

polizia autoA Milano, un uomo ha ucciso sua moglie per poi togliersi la vita. Alla base del gesto, lo sfratto esecutivo imminente e la situazione economica della coppia. Marito e moglie di 52 e 51 anni sono stati ritrovati morti in un’abitazione a Besate, nel Milanese. Entrambi non attraversavano un momento facile: lui, infatti, era dipendente da alcol, mentre lei aveva problemi psichici. Secondo le ricostruzioni fornite dagli inquirenti, l’uomo avrebbe dapprima strangolato la consorte, per poi impiccarsi. Si tratterebbe, dunque, di omicidio-suicidio.

Un muratore, incaricato dal padrone di casa ad effettuare dei lavori in vista dello sfratto, ha ritrovato nell’appartamento i coniugi ormai privi di vita. Sulla porta, l’uomo aveva affisso un messaggio, prima di porre fine alla propria esistenza e a quella della moglie: “La porta è aperta“. In casa è stato ritrovato un altro biglietto, nel quale si esortava, chi li avesse trovati, a cremare i corpi e a prendersi cura dei cani.

Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata da batterio killer Pseudomonas aeruginosa: i lotti interessati

Dopo l’ultimo episodio che ha terrorizzato parecchie persone sulla vicenda del batterio killer Pseudomonas aeruginosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *