Home » Cronaca & Calamità » Svizzera, insegnante infetta 16 persone col virus dell’Aids e si barrica in casa

Svizzera, insegnante infetta 16 persone col virus dell’Aids e si barrica in casa

20130314_berna-guaritore-aidsUn insegnante svizzero, accusato di aver infettato 16 persone con il virus dell’Aids, da ieri si è barricato in casa minacciando la polizia con un coltellaccio e una spada di samurai. L’uomo di 54 anni aveva saltato due giorni di lavoro nell’ultima settimana a causa di un acuto esaurimento psichico e fisico. I giudici che stavano indagando sul suo caso hanno mandato la polizia a prelevare l’uomo per portarlo in tribunale. Ma come detto l’insegnante si è barricato in casa con armi da taglio, minacciando anche di sparare. La polizia ha provveduto a transennare tutta la zona, l’operazione è proseguita per tutta la notte e ancora non è giunta alla conclusione.

Una vicenda da far rabbrividire, e l’accusa se dovesse rivelarsi vera sarebbe agghiacciante. Tra il 2001 e il 2005 l’uomo avrebbe infettato volontariamente 16 persone con il virus dell’Aids, rovinando la loro vita per sempre. Molte delle vittime sono alunni che seguivano corsi di musica. L’insegnante si sarebbe presentato come un guaritore, una sorta di santone, e avrebbe convinto queste persone a sottoporsi a trasfusioni di sangue contenente il virus dell’HIV attraverso delle punture. Vendetta o semplice follia? L’unica cosa certa è che si tratta di una vicenda allucinante e terribile. L’uomo si dichiara innocente ma adesso rischia fino a 15 anni di carcere.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *