Tagliacozzo, accesa discussione in famiglia finisce in tragedia: zio ferisce il nipote al fianco con coltello

E’ davvero incredibile quello che, nella giornata di ieri giovedì 28 luglio 2016, è nello specifico accaduto a Tagliacozzo, comune italiano di 6.914 abitanti della provincia dell’Aquila in Abruzzo, dove per essere più precisi ha avuto luogo un’accesa o più precisamente una violenta discussione tra i componenti di una famiglia, una discussione culminata poi in una vera e propria tragedia e che nello specifico ha visto come protagonisti un uomo di 54 anni, A.S, e il nipote di soli 28 anni, N.S. Nello specifico, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sul delicatissimo caso, sembrerebbe che il cinquantaquattrenne abbia accusato il nipote di avere una relazione con la giovane figlia e, non avendo assolutamente gradito la notizia e soprattutto non avendola per nulla condivisa ecco che tra i due è nata una discussione piuttosto accesa e il 54enne, secondo una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine, sembrerebbe aver perso il controllo decidendo nello specifico di aggredire il giovanissimo nipote utilizzando un grosso coltello con il quale ha ferito gravemente il nipote ad un fianco.

Nel corso della discussione inoltre sembrerebbe essere intervenuto proprio il fratello minore della vittima dell’aggressione, intento a voler mettere la pace tra lo zio e il fratello e dunque fermare la lite in corso ma, il cinquantaquattrenne sembrerebbe aver minacciato anche quest’ultimo utilizzando la stessa arma precedentemente usata per colpire il ventottenne ovvero un coltello a serramanico con una lama di circa 12 cm. I familiari del giovane, avendo assistito alla scena, disperati hanno immediatamente lanciato l’allarme avvisando le forze dell’ordine e soprattutto il 118 e proprio gli operatori sanitari, una volta arrivati sul luogo della tragedia, ovvero nella frazione di Poggio Filippo dove appunto vive l’uomo, hanno trovato il ragazzo sanguinante e le sue condizioni di salute sono apparse sin da subito piuttosto disperate.

Il giovane di soli 28 anni è stato immediatamente trasportato, con urgenza, al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano dove attualmente si trova ricoverato in gravi condizioni di salute presso il reparto di Chirurgia ed inoltre, sempre secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, sembrerebbe che il giovane sia stato anche sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

I carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, giunti sul luogo della tragedia poco dopo, hanno fermato il cinquantaquattrenne adesso accusato di tentato omicidio mentre invece l’arma utilizzata per ferire il ragazzo, è stata poi rintracciata poco dopo per le vie del paese. Inoltre, è opportuno precisare che l’uomo proprio lo scorso anno, nel mese di giugno, era stato fermato per un’analoga vicenda. Nello specifico il cinquantaquattrenne era stato fermato per avere ferito un minorenne, nel corso di una discussione avvenuta per futili motivi e nello specifico proprio a causa di un particolare avvicinamento tra il minore e la figlia dello stesso.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *