Tentata concussione: arrestato Romano (Ncd) presidente del Consiglio regionale della Campania

0

romano-paoloIl presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano (Ncd), candidato alle prossime elezioni europee è stato arrestato stamane con l’accusa di tentata concussione. Secondo gli inquirenti, Romano, ora ai domiciliari, avrebbe fatto pressioni sul direttore generale dell’Asl di Caserta.

Il provvedimento cautelare è stato richiesto dal gip di Santa Maria Capua Vetere il 15 maggio scorso su richiesta della procura depositata il 3 febbraio. Secondo quanto si legge in una nota della Procura “il giudice ha però qualificato più gravemente i fatti contestati a Romano, individuando nelle condotte poste in essere dallo stesso minacce strumentali ai suoi fini illeciti e non invece l’ipotesi dell’indebita induzione, ipotizzata dai pm”.

I pm casertani affermano dunque che Paolo Romano ha per lungo tempo abusato della sua qualità pubblica, esercitando pressioni politiche e non lesinando nemmeno le minacce nei confronti di Paolo Menduni, direttore generale dell’Asl di Caserta. Lo scopo era quello di nominare persone di sua fiducia nella posizione di direttore sanitario e direttore amministrativo dell’ente, nonché al vertice del Distretto Sanitario di Capua.

Fonte: Il Sole 24 Ore