Texas: adolescente arrestato per aver portato orologio fatto in casa a scuola, incontra Obama e torna in Qatar

0

Ahmed Mohamed era un ragazzo mussulmano qualunque di 14 anni, che vive e frequenta una scuola in Texas, ma la sua vita è improvvisamente cambiata, quando un giorno si è recato a scuola portando con sé un orologio funzionante , realizzato con le sua mani a casa sua. Inizialmente, per timore si trattasse di un ordigno, Ahmed Mohamed era stato indicato alle autorità, poi la svolta.

L’intera società americana si è sentita in colpa nei confronti di Ahmed Mohamed ed ha subito corretto l’errore elogiando il suo ingegno, tanto che il ragazzo è stato invitato alla Casa Bianca, dove ha stretto la mano al presidente Obama, e poi è stato contattato anche da Google, che gli ha fatto anche un’offerta di lavoro.

Dopo un attento esame di tutte le generose offerte ricevute, vorremmo annunciare che abbiamo accettato una gentile offerta dalla Qatar Foundation per l’educazione, la scienza e lo sviluppo sociale (QF), affinché Ahmed aderisca al prestigioso programma QF Giovani Innovatori,” ha annunciato la famiglia di Ahmed in una dichiarazione.

L’adolescente riceverà una borsa di studio per la sua istruzione secondaria e universitaria. Ahmed è stato invitato dalla Fondazione per visitare la struttura di Doha lo scorso mese.
Ho amato la città di Doha perché è così moderna“, dice Ahmed nel comunicato. “Gli insegnanti sono stati grandi. Penso che imparerò molto e mi divertirò, anche”.
Il programma di borse di studio Giovani Innovatori “sostiene i giovani, arabi eccezionali, offrendo opportunità educative in Qatar“.

Ahmed in realtà non è mai stato ufficialmente accusato dell’incidente orologio, e la polizia nel sobborgo di Dallas Irving hanno detto che la religione musulmana dell’adolescente non ha svolto alcun ruolo nella loro risposta alla chiamata.

Ma l’arresto ha ispirato l’hashtag #IStandWithAhmed e piattaforme come Twitter e 3M hanno espresso il loro sostegno. Il presidente Barack Obama ha così risposto con un tweet: “Cool l’orologio, Ahmed. Vuoi portarlo alla Casa Bianca?“. Così è iniziato il suo sogno.

SHARE