Home » Spettacoli & Oscenità » ‘The amazing Nina Simone’, l’ultimo documentario sulla vita della cantate

‘The amazing Nina Simone’, l’ultimo documentario sulla vita della cantate

The Amazing Nina Simone”, diretto da Jeff L. Lieberman, racconta la storia della cantante ma alla sua fine tragica.
Nata Eunice Waymon ne North Carolina, Simone era una povera bambina prodigio che sogna di diventare il primo pianista americano femminile nero, – o i tempi non erano ancora maturi o Nina Simone aveva ben altri talenti e destini – ma il suo sogno venne stroncato nel 1951, quando Curtis Institute di Filadelfia la respinse. Lei restò sempre dell’idea che la Curtis l’aveva rifiutato perché era nera. Lieberman, che ha avuto accesso ai dati dell’epoca, non esclude che la possibilità, ma rivela anche che Simone era uno dei 72 candidati per tre posti soltanto.

Nina Simone decise allora di abbandonare il lato classico della musica per dedicarsi a quella di intrattenimento, mischiando la sua passione per il pianoforte classico alle canzoni popolari, allo spirituals, al blues, al jazz, senza tralasciare in ultimo il genere pop. E nessuna scelte fu così appropriata, come quest’ultima. Poiché Nina Simone aveva un dono naturale e la sua voce graffiante penetra i sensi tutti coloro che ancora l’ascoltano

Nel 1963, influenzata dalle opere del drammaturgo Lorraine Hansberry e dal poeta Langston Hughes Nina Simone compose una delle sue canzoni più potenti e contestate: ‘Mississippi Goddam’, che trattava la delicatissima vicenda riguardante l’omicidio di quattro studenti neri in una scuola di Birmingham, nell’Alabama. La sua abitudine ad indossare abiti in pieno stile afro, fece sì che le venisse affibbiato l’appellativo di “Papessa del Soul”. Nina Simone ha inoltre realizzato “Don’t Let Me Be Misanderstood”, una forse delle canzoni che hanno visto più rifacimenti in assoluto; “Backlash Blues” (di Hughes) e “To Be Young, Gifted and Black”. Essere giovani neri e talentuosi, niente di meglio descriveva la sua splendida condizione nel 1958.

Loading...

Altre Storie

Sanremo, Baglioni dice si: Il cantautore firmerà lunedì nella doppia veste di direttore artistico e conduttore.

Claudio ci sarà. Dopo un lungo tira e molla (le trattative sembravano avviate alla chiusura …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *