Home » Primo piano » Tragedia in Nepal, bus cade da una scarpata: 30 morti e 35 feriti, passeggeri viaggiavano anche sul tetto

Tragedia in Nepal, bus cade da una scarpata: 30 morti e 35 feriti, passeggeri viaggiavano anche sul tetto

Un autobus pieno di passeggeri che viaggiava su strada di montagna nel nord-ovest del Nepal sembra sia uscito fuori dalla carreggiata causando 30 vittime e ferendone altri 35 passeggeri, hanno riferito alla stampa i funzionari del paese. Molti passeggeri avevano trovato posto sul tetto del bus, dal momento che l’interno straripava di gente.
L’amministratore del governo Shiv Ram Gelal ha detto che il bus è uscito fuori strada vicino al villaggio di Ramche e h rotolato per circa 150 metri lungo un pendio; l’autobus era sovraffollato a causa di una grave carenza di carburante nel paese che ha mezzi e risorse limitati. La grave carenza di carburante ha costretto le persone a viaggiare sui tetti di autobus, cosa in genere non consentito per motivi di sicurezza. Ma negli ultimi tempi è diventato molto comune vedere i tetti degli autobus pieni di gente e la polizia raramente li ferma, conoscendo bene la situazione critica. Ma questa volta è finita in tragedia
La polizia, i soldati e gli abitanti dei villaggi locali hanno aiutato recuperare persone e corpi e ad estrarre i feriti dalle macerie.
La polizia attualmente sta indagando sull’incidente, avvenuto circa 80 chilometri a nordovest della capitale, Kathmandu, in una zona montagnosa interna dello stato.
Gli incidenti in Nepal sono generalmente causati dalla scarsa manutenzione fatta sia sulle strade che sugli stessi veicoli.
bus-nepal
La crisi del carburante è avvenuta quando alcuni manifestazioni etniche hanno bloccato un punto chiave al confine con l’India – paese da cui il Nepal riceve tutto il combustibile – da settembre, che ha impedito l’importazione di combustibile e di altre forniture. La manifestazione ha visto nelle ultime ore anche ore drammatiche, con la polizia che ha sparato alcuni colpi – si tratta di proiettili di gomma – contro i protestanti nel tentativo di disperderli, nella città di Birgunj, posta sul confine con lo stato indiano. Mentre 4 poliziotti sono rimasti feriti ad uno scontro avvenuto ad un checkpoint.

La protesta è portata avanti dagli appartenenti alla minoranza etnica Madhesi del Nepal, indignati dalla nuova costituzione del Nepal, che dicono li lascerà politicamente emarginati

Loading...

Altre Storie

Sesso shock, malattie sessualmente trasmesse, allarme Italia

Ogni anno, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, verrebbero diagnosticati 498,9 milioni di nuovi casi delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *