Home » Politica & Feudalesimo » Tre anni di processo per un ovetto Kinder

Tre anni di processo per un ovetto Kinder

Era il 4 agosto del 2009 quando un ragazzo diciottenne fu denunciato dal proprietario di un chiosco in quanto sospettato di aver tentato di rubare un ovetto Kinder (costo 1 euro e 10 centesimi!). Dopo un processo che è durato tre anni, il giovane è stato assolto dal Tribunale di Taranto dall’accusa di furto “perché il fatto non sussiste”. A causa di questo lungo processo, oltre al danno d’immagine, il giovane si è trovato impossibilitato a presentare domanda per l’arruolamento in Marina.

E’ solo una delle tante contraddizioni del sistema giudiziario italiano, un sistema che andrebbe radicalmente riformato. E’ scandaloso ed inaccettabile che in Italia si possa venire processati per un furto di un ovetto Kinder da 1 euro, quando altri comportamenti assai più gravi, come il falso il bilancio per esempio, non siano neanche considerati reati. Inoltre, se il giovane fosse stato condannato, per la legge italiana non avrebbe potuto far parte delle forze armate, mentre avere una condanna alle spalle sembra quasi essere uno dei requisiti indispensabili per diventare deputato o senatore della repubblica.

Loading...

Altre Storie

Gentiloni si piega agli scafisti Nessun blocco navale in Libia

Il blocco navale è «escluso». Sarebbe, spiega Roberta Pinotti, «un atto ostile» nei confronti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *