Home » Cronaca & Calamità » Tre nomadi si fingevano sceicchi: denunciati per truffa

Tre nomadi si fingevano sceicchi: denunciati per truffa

Si fingevano sceicchi, imprenditori o broker finanziari proponendo mediazioni vantaggiose e cambio valuta: ovviamente, una volta intascato il denaro si dileguavano nel nulla. A finire nel mirino degli inquirenti sono tre nomadi residenti a Piossasco, nel torinese nei confronti dei quali è scattata la denuncia con furto e truffa. Inoltre, nei confronti dei tre, il tribunale di Torino ha emesso un ordine di sequestro beni per un totale da un milione di euro.

I tre nomadi, completamente sconosciuti al fisco italiano, sono stati trovati in possesso di centinaia di banconote false di grosso taglio, mobiletti in legno con cassetti a doppio fondo (per dividere i soldi falsi da quelli buoni) e decine di atti di compravendita di terreni e abitazioni.

Tre le banconote sequestrate ci sono biglietti da 500 euro, da 1000 franchi svizzeri e fac-simile di 100 dollari statunitensi. Nel corso delle operazioni da parte dei militari, sono stati posti sotto sequestro anche due terreni agricoli, due abitazioni, un magazzino, auto, furgoni e una struttura prefabbricata abusiva adibita a casa.

Altre Storie

Bolletta da un milione e 200mila euro a pensionato: “Ho rischiato di sentirmi male”

Un milione e duecentomilaquarantanove euro. Sì avete letto bene: 1.200.040,48 euro. A tanto ammontava la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *