Home » Primo piano » Treni sporchi: Trenitalia condannata a risarcire un pendolare

Treni sporchi: Trenitalia condannata a risarcire un pendolare

SienaUno studente umbro che per un anno ha preso il treno Spoleto – Roma per raggiungere l’Università è stato risarcito da Trenitalia con 1.000 dopo aver sporto denuncia. Lo studente, infatti, ha dimostrato di essersi ammalato di soffrire soprattutto di crisi d’asma a causa delle “precarie condizioni igieniche” del treno.

Il ragazzo si è rivolto al Codacons e si è visto dare ragione dal giudice di pace che ha condannato Trenitalia al “pagamento di 1.000 euro a titolo risarcitorio più gli interessi legali”. Lo studente ha fornito materiale fotografico che comprovava lo stato vergognoso in cui versano i treni regionali e interregionali. Una vergogna per un Paese come l’Italia nel 2014, come sottolinea anche il presidente del Codacons, Carlo Rienzi:

Si tratta di una sentenza importantissima per il principio sacrosanto riconosciuto dal giudice: un treno sporco rappresenta non solo un inadempimento contrattuale da parte di Trenitalia, ma anche una violazione dei diritti fondamentali dell’uomo sanciti dalla nostra Costituzione.

Loading...

Altre Storie

Tumore del pancreas: il vaccino italiano è la possibile cura

Per la lotta contro il tumore del pancreas, un approccio combinato tra nuove chemioterapie, nuovi farmaci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *