Home » Cronaca & Calamità » Troppi debiti, si dà fuoco davanti all’Agenzia dell’Entrate

Troppi debiti, si dà fuoco davanti all’Agenzia dell’Entrate

Bologna – Un uomo di 58 anni, originario del Casertano ha tentato stamattina il suicidio dandosi fuoco davanti l’Agenzia delle Entrate. È stato un agente della polizia municipale di Bologna a spegnere utilizzando il proprio giaccone, le fiamme che stavano avvolgendo G.C., 58 anni, residente a Ozzano nell’Emilia. Dopo aver lasciato casa intorno alle 8, l’uomo si è recato alle 8.20 davanti all’Agenzia della Entrate di via Paolo Nanni Costa dove, per difficoltà economiche, si è dato fuoco. Gli agenti giunti sul posto hanno estratto l’uomo dalla sua Fiat Punto nel cui abitacolo hanno trovato anche le lettere in cui l’uomo faceva riferimento ai suoi dissesti economici. Portato subito in ospedale a Bologna, è stato poco dopo trasferito con l’elisoccorso a Parma per le gravi ustioni su tutto il corpo. La moglie, appena venuta a conoscenza dell’accaduto, è stata colta da malore.

Loading...

Altre Storie

Cina Shock:Il primo trapianto di testa su cadavere al mondo, è russo il primo volontario

Sarà il neurochirurgo italiano Sergio Canavero a effettuare quest’intervento senza precedenti. Il dottor Cana vero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *