Home » Cronaca & Calamità » Truffa dell’acqua benedetta: venduti flaconi miracolosi falsi?

Truffa dell’acqua benedetta: venduti flaconi miracolosi falsi?

Oggigiorno se ne sentono di tutti i colori quando si parla di truffe ed affini: tale truffa, in realtà, sembra quasi superare tutto ciò a cui c’eravamo oramai abituati. Cinque persone sarebbero state infatti rinviate a giudizio in merito ad un’indagine riguardante la vendita di alcune “bevande” definite dagli accusati come “acque benedette”, provenienti direttamente dai santuari di Lourdes, Fatima e Medjugorje.

Tra gli accusati ci sarebbero la biologa Enza Maria Ciccolo, la figlia Cinzia Valente e altre tre persone. Nel 2012 i carabinieri del Nas avrebbero messo i sigilli ai laboratori dove si sarebbero svolte le procedure per creare queste “acque”, da rivendere poi a caro prezzo a numerosissimi clienti, principalmente veneziani. Nel blitz furono sequestrate circa 4.000 fiale, per un valore di circa 4 milioni di euro. Dopo 2 anni, potrebbe presto arrivare la sentenza definitiva.

Loading...

Altre Storie

Incidente a Bellolampo, morti giovani coniugi su moto

L’incidente è avvenuto sulla strada che porta alla discarica di Bellolampo. Dramma a Palermo. Una giovane coppia di coniugi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *