Home » Politica & Feudalesimo » Tsipras si arrende alla Troika: ancora tagli e austerity in Grecia

Tsipras si arrende alla Troika: ancora tagli e austerity in Grecia

“Non sta cambiando nulla”. L’ala radicale di Syriza attacca duramente il premier Alexis Tsipras, che esattamente come i suoi predecessori, per ottenere il prolungamento di quattro mesi degli aiuti dall’UE, ha predisposto un piano di tagli e austerity. Accanto alla lotta all’evasione, dunque, ci saranno ancora tanti sacrifici da fare per i greci, come vuole la Troika. Dal “usciamo dall’euro” al “in ginocchio dalla Troika” secondo i critici di Tsipras, il passo è stato fin troppo breve.

Particolarmente agguerrito contro il premier greco c’è l’ala radicale del suo stesso partito, capitanata dall’eurodeputato Manolis Glezos. Parlando al sito ‘kinisienergoipolites Glezos’, Glezos dice senza mezzi termini:

Rinominare la Troika istituzioni, il Memorandum accordo… è come chiamare pesce la carne, non cambia la situazione precedente. Prima che sia troppo tardi – incalza – dobbiamo reagire… militanti e simpatizzanti di Syriza, nelle riunioni straordinarie, a tutti i livelli delle organizzazioni, mobilitiamoci per decidere se accettare questa situazione.

L’eurodeputato sostiene anche che in un mese Tsipras non abbia fatto nulla e parla addirittura di “vergogna”. Dure le critiche anche Tendenza Comunista, una corrente minoritaria di Syriza, che chiede ai parlamentari di votare contro il piano di sei pagine presentato dal Premier e di cambiare addirittura leader del partito. A Glezos, intanto, ha risposto una fonte della presidenza:

E’ probabile che Manolis Glezos non sia ben informato sulla trattativa dura e dolorosa che va avanti. Un negoziato che punta a recuperare la dignità del popolo greco.

Dalla parte del premier anche un altro eurodeputato, Dimitris Papadimoulis:

Voglio bene e ho rispetto per Glezos ma non sono d’accordo. Questa volta dobbiamo essere accanto e non contro il governo e Tsipras.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”16746″]
Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata: Otto lotti ritirati

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di otto lotti di acqua minerale prodotta da Fonte Cutolo …

One comment

  1. cari fratelli greci,tenete duro,,molon labé ,questi europei malvagi con a capo la Nazichiapponen damen ,non devono piegarvi.,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *