Home » Politica & Feudalesimo » Tutte le vergognose bugie di Renzi e la complicità dei media
Matteo Renzi

Tutte le vergognose bugie di Renzi e la complicità dei media

Matteo Renzi
Matteo Renzi

La casta non è mai stata in salute come da quando c’è Matteo Renzi (nella foto). Il finto rottamatore era l’uomo di cui c’era bisogno per svecchiare la politica. L’ex sindaco di Firenze ha 39 anni: un bambino, se si pensa all’età di alcuni colleghi. Alcuni di essi, infatti, stanno dentro i palazzi del potere anche da mezzo secolo e oltre. Ma il cambiamento introdotto dal fiorentino-che-andava-in-bici è solo di facciata. Intanto, Renzi è uno che fa politica da un ventennio: altro che neofita. In secondo luogo, parliamo di un personaggio spregiudicato, disposto a tutto pur di ottenere il potere. Vero Enrico Letta #staisereno? 

La clamorosa ascesa di Matteo Renzi non sarebbe stata possibile senza la sfacciata, costante e vergognosa complicità dei media. Tv e quotidiani non perdono occasione per esaltare le imprese del premier. E spacciano per verità indiscutibili quelle che sono balle pazzesche.

Ecco giusto qualche esempio fra i tanti.

a) Uno dei cavalli di battaglia di Renzi è da sempre l’abolizione delle Province. La nuova legge – esaltata da tv e quotidiani asservati – non prevede però nessuna abolizione. Le Province cambieranno semplicemente nome, ma continueranno a esistere. Non solo: abolite le elezioni, i costi saranno ancora maggiori: si prevedono infatti 30.000 poltrone in più. L’avesse fatto Berlusconi, ci sarebbe stata una rivolta popolare. Siccome lo fa Renzi, va tutto bene. Vero, tifosi di Pd?

b) Prima ancora di diventare segretario del Pd, Renzi affermava che bisognava ridurre drasticamente le spese militari, a partire da quelle per gli F35. Invece il programma di acquisto dei cacciabombardieri è stato confermato. Obama è venuto in Italia anche e soprattutto per questo. Ormai non ci sono più dubbi: gli F35, anche se giudicati difettosi da molti ingegneri, costeranno decine di miliardi di euro. Per fare cosa? Ovviamente, un favore agli Stati Uniti.

c) Almeno la riduzione delle auto blu, tanto “pompata” dai media, è vera? Una balla colossale. Le auto blu messe in vendita su ebay sono un numero semplicemente ridicolo rispetto al totale e poi bisognerà vedere se qualcuno davvero le comprerà e a quale prezzo. In secondo luogo, è già pronto l’acquisto e l’affitto di migliaia di auto blu. Deciso da Monti o Letta? No, da Renzi. E la casta stappa lo spumante.

d) Però il finanziamento pubblico ai partiti è stato abolito, direte! Altra balla colossale. Il nuovo sistema, che entrerà in vigore tra qualche anno, funziona in maniera simile all’8×1000 alla Chiesa cattolica. Insomma, soldi dei cittadini, che vanno ai partiti. Secondo alcuni calcoli, Pd, Forza Italia e compania danzante potrebbero addirittura incassare più di quanto insaccano adesso.

e) Riuscirà, Renzi, a fare almeno approvare una legge elettorale decente? Il cosiddetto “Italicum” è una brutta copia del “Porcellum”. Una vera schifezza su cui è persino inutile soffermarsi. Probabile che la Corte Costituzionale lo bocci.

Insomma, l’era Renzi si preannuncia più tragica ancora di quella berlusconiana. Almeno all’epoca qualche giornale e programma tv faceva opposizione vera. Oggi è una gara a chi elogia di più il premier, anche a costo di offendere la verità. Vent’anni di dale-berlusconismo si fanno sentire. Il paese è moralmente e culturalmente distrutto.

Loading...

Altre Storie

Maltempo Toscana, allerta rossa: scuole chiuse in quasi tutta la Regione [ELENCO]

Toscana nella morsa del gelo e del maltempo, con forte rischio neve. La Protezione Civile ha infatti diramato un’allerta rossa, in …

One comment

  1. Renzi ha visitato tre scuole, in tre regioni diverse, incontrando alunni che si affacceranno al mondo della disoccupazione tra 10/15 anni. Sulla carta era facile, ma invece ha incontrato dissensi vari, e a Treviso ha dovuto usare un’uscita secondaria per evitare i manifestanti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *